Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Gloria Marchesini, una "Alberto da Giussano" in gonnella

Sui podi iridati del chanbara, la scherma softair che affonda le sue radici nelle tecniche del kenjutsu dei samurai, fa la sua comparsa una "Alberto da Giussano" in gonnella.

Gloria Marchesini si aggiudica un argento nella spada lunga e scudo e un bronzo nella spada lunga per lo Shorei Shobukan  nel campionato italiano di sport chanbara FESCI categoria cadetti.

Ottima la prestazione anche di Riccardo Giacoppo e dell'allenatore Federico Peri che si fermano purtroppo prima del podio iridato. 

      Al di là del risultato una conferma importante del lavoro svolto negli ultimi due anni dallo Shorei Shobukan ma anche da molte delle società del nord Italia che lentamente stanno cercando di colmare il gap con gli allievi del Sud che hanno portato l'Italia ad essere la regina del medagliere nei campionati europei di chanbara che si sono disputati a Minsk la scorsa settimana.

Ma Fesci non è solo sport ma anche tradizione e lo stage di Batto-do l'arte tradizionale della spada giappone organizzato dal Maestro Desiderio e da Hanshi Yamanaka questa Domenica a Roma e la loro visita al nostro Dojo questa settimana confermano l'attenzione di FESCI sia per una disciplina proiettata verso il futuro come il chanbara,che nei confronti degli aspetti più tradizionali.