Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Legnano Baseball Softball a un passo dal conquistare la A1

Legnano Baseball Softball è a un passo dalla finale per conquistare la A1 Softball. Le giovani Ben Karim e Monti contro ogni previsione sono avanti 2-0 nella serie e ad una vittoria (da conquistare in trasferta) per raggiungere l'importante obiettivo.

Gara 1 è un entusiasmante duello tra le due pedane di lancio: «Le ragazze hanno tenuto testa al lineup della Sestese - spiega Massimo Gioachini presidente Legnano Baseball Softball a.s.d -concedendo solamente una valida nelle sette riprese regolamentari, mentre dall'altra parte Papucci ha accusato sei battute valide, riuscendo però ad entrare in regime nel momento caldo, arrivando a fine partita ancora in parità».

È servito il tie-break per decretare la squadra vincitrice di gara 1: «Per le toscane è entrato il punto di Di Giulio, ma non sono riuscite ad andare oltre, lasciando aperta la porta per Legnano - racconta il presidente -. Sono le due basi su ball concesse all'ottavo a Minari e Fabrizi a fare le differenza per le biancorosse, che prima hanno pareggiato (punto di Ben Karim) e poi hanno segnato il punto del 2-1 con il singolo di Monti».

Gara 2 è stata invece molto più in mano agli attacchi ed è stata decisa da una maggior efficacia difensiva della Sestese, che ha commesso 2 errori contro i 6 delle biancorosse. «Fin dall'inizio la sfida si è dimostrata tirata, con la Sestese - avanti 2-1 - che ha messo il turbo nel quinto inning segnando due punti - commenta il presidente -. Ad un certo punto sembrava il momento fatale, con Legnano che alternava ben cinque lanciatrici, tanto che quando è iniziata la settima frazione la Sestese conduceva 7-2. La reazione d'orgoglio delle giovani legnanesi ha permesso di realizzare tre valide battute e tre basi su ball, sufficienti per segnare cinque punti e portare anche questa sfida al tie-break».

Legnano, sulle ali dell'entusiasmo, con il cuore e il tifo del numeroso pubblico presente al Peppino Colombo inizia un tie break che «rivede Ben Karim in pedana - dichiara il presidente -, 3 eliminazioni e si gioca il tutto per tutto in attacco. La Sestese ha rimesso in pedana Papucci, ma le legnanesi hanno riempito le basi e con un rocambolesco squeeze di Fracassi, il capitano Grazzi ha segnato il punto della vittoria per 8 a 7 sulle toscane».

Due partite straordinarie, che hanno mandato  «Una squadra giovane ma ben rodata, come dimostra l'inserimento all'ultimo minuto del giovanissimo catcher Bancora, chiamata ad un ruolo fondamentale dietro al piatto in cui non ha deluso, segnale della grandissima forza di squadra che gli allenatori hanno saputo dare a questo team».

Prossimo appuntamento è fissato per sabato 7 settembre. «Si gioca a Sesto Fiorentino alle 14 gara 3 e a seguire gara 4 (se necessario). L'eventuale gara 5 domenica 8, alle 11 - spiega il presidente -. Conquistiamola!».