Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

I Knights ci riprovano, con un po' di magone ma carichi di entusiasmo

Ecco la nuova maglia dei Knights, in anteprima solo su Legnanonews


Ci risiamo. Riparte la stagione cestistica e, in questi giorni, a Legnano, si ha una generale percezione scaturita proprio dall'entusiasmo che sa creare Tajana, quella di essere alla vigilia non di una C Gold ma di un altro campionato di A2: "Beh, un po' di magone c'è - sorride il presidente, mentre fervono i lavori per rendere sempre accogliente e suggestivo il 3G Knigths Palace - ma dobbiamo guardare avanti e considerare l'attuale momento. Noi siamo sempre gli stessi, con l'identica passione maturata in questi 15 anni di presidenza. Abbiamo allestito una squadra competitiva. Abbiamo investito nel palazzetto. Manteniamo intatte le nostre abitudini, le nostre ambizioni".

"La società è solida - spiega Tajana - . Gli sponsor ci seguono anche in questa avventura. Axpo rimane main sponsor, mentre il gruppo dei sostenitori è sempre forte di una cinquantina di aziende. Il nostro movimento insomma continua a mantenere inalterata la sua credibilità nel mondo imprenditoriale e questo dato ci conforta". 

"Sul piano tecnico, sappiamo di affrontare un torneo che non conosciamo, ma siamo carichi di ottimismo - prosegue  il presidente  - . Adesso, però, non è possibile dire quale traguardo ci prefissiamo. Solo a febbraio-marzo, capiremo l'obiettivo finale e se potremo puntare alla promozione, perché solo nella prossima primavera avremo l'esatta conoscenza del budget per l'anno successivo e quindi se potremo avere le forze per gestire una serie B".

Il pubblico resta un elemento cui Tajana e la società tengono parecchio. E' sempre stato fondamentale per alimentare l'entusiasmo in A2, lo sarà anche in serie C?: "Fino ad oggi abbiamo staccato 130 abbonamenti. Spero che i nostri sostenitori restino vicino alla squadra anche se il livello tecnico sarà diverso al quale si sono abituati negli ultimi anni - risponde Tajana - . Il campionato, d'altra parte, offrirà tante occasioni per sfide locali cariche di interesse. Anche l'esordio con Busto è importante per creare il giusto impatto con questa stagione. Sono convinto che sabato il palazzetto sarà strapieno".

Tajana è un "commerciale" così abile nel presentare il suo prodotto da incorrere in un possibile rischio: creare una tale attesa e una curiosità attorno alla squadra per cui i 1.500, se non addirittura 2.000, spettatori del passato si ritroveranno tutti al PalaKnights.

Che farà allora Tajana? Tornerà al PalaBorsani ? Farà una sua lista civica alle prossime elezioni comunali con un solo punto nel programma: il palazzetto? Tutto è possibile con questo presidente che sa trasformare la C Gold in una A2, ma che A2... una NBA!

(Marco Tajè)