Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se il nuoto piange, il calcio si dispera

Se il basket ha rinunciato a un campionato nazionale per l'impossibilità di usufruire di un "vero" palazzetto, se il nuoto è rimasto senza la piscina, anche il calcio, il tanto chiacchierato calcio che avrebbe favori rispetto altri sport, piange per un momento di estrema difficoltà

     Oggi, portavoce delle società impegnate nei campionati dilettantistici è Maurizio Ferrario. Il vice presidente della Folgore, società di Prima categoria, che già in passato ha manifestato tutto il suo dispiacere per situazioni di estremo disagio nella gestione delle varie squadre, alza di nuovo la voce: "Folgore - BMV Vanzaghellese oggi è stata rinviata per pioggia. Partita non disputata che verrà recuperata su qualche campo nei paesi limitrofi, a nostre spese, per mancanza in città di impianti dotati di illuminazione artificiale .E purtroppo non sarà nemmeno l'ultima. Tutto questo, nonostante  segnalazioni, suggerimenti, proteste. Siamo per l'ennesima volta a denunciare l'incapacità' dei politici legnanesi che da anni hanno abbandonato i veri sportivi dilettanti e portato gli impianti legnanesi allo sfacelo".

(Sergio La Torre)