Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La Cartoleria Cremonesi abbassa la saracinesca, amarezza in città

La famiglia Cavallari con papà Tullio, mamma Pinuccia e i figli Nicola e Paolo


La notizia apparsa sui social in quest giorni è stata una sorpresa, amara, per tanti legnanesi.

A fine luglio, cesserà l'attività la Cartoleria Cremonesi di corso Garibaldi, un negozio storico della città tra i più conosciuti e apprezzati.

Sempre sui social tanti messaggi di dispiacere e tanti ricordi legati a questi 64 anni di attività anche per l'aspetto umano e sociale che ha sempre caratterizzato i titolari, oltre ad una professionalità che ha portato loro riconoscimenti istituzionali sia a livello locale, che nazionale.

"La chiusura della Cartoleria Cremonesi - il commento di Paolo Ferrè, presidente di Confcommercio Legnano e zona - è la conferma di una profonda crisi del commercio di vicinato. Le vendite online e la grande distribuzione soffocano sempre più le attività locali. Se poi consideriamo che la famiglia Cavallari si è sempre distinta per impegno, passione e dedizione al lavoro, l'amarezza per questa nuova saracinesca che si abbassa è ancora più profonda".


Nicola e papà Tullio in una serata in Famiglia Legnanese mentre consegnano la penna "A.D.1176 - Alberto Da Giussano" agli ospiti d'onore. Una tradizione che conferma l'attaccamento della famiglia Cavallari alla città e l'aspetto sociale che ha sempre caratterizzato la loro attività imprenditoriale

 

(Marco Tajè)