Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Arresti a Legnano: il Comune si costituisce parte civile, domani la firma

Un atto dovuto, secondo qualcuno; un altro punto a sfavore dal punto di vista dell'immagine degli ex amministrattori, per altri. La decisione del commissario prefettizio, dr.ssa Cristiana Cirelli, di richiedere la costituzione a parte civile del Comune di Legnano nel processo che si aprirà lunedì prossimo, 21 ottobre, con imputati l'ex sindaco Fratus e gli ex assessori Cozzi e Lazzarini, caratterizza questi giorni di vigilia.

      La notizia della costituzione a parte civile dell'amministrazione comunale circolava da ieri e oggi, martedì 15 ottobre, ne ha dato visibilità il quotidiano La Prealpina. In realtà. come conferma l'ufficio stampa del Comune, la delibera sarà firmata solo domani dalla dr.ssa Cirelli e successivamente verrà pubblicata sull'albo pretorio.

Ricordiamo che sarà poi il giudice, in fase processuale, a decidere l'ammissibilita della richiesta. 

(Marco Tajè)