Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Città metropolitana: Continua l'occupazione della Sala consiliare

Riceviamo e pubblichiamo:

Continua l'occupazione a oltranza della Sala consiliare della Città metropolitana di Milano sull’orlo del dissesto

Da ieri, per l'ennesima volta, noi precari della Città metropolitana di Milano stiamo occupando Palazzo Isimbardi, rimarremo qui fino a quando non avremo certezze sul rinnovo dei nostri 33 contratti (oggi in scadenza) e sul futuro della Città metropolitana. 

Purtroppo il bilancio del nostro Ente non è stato chiuso e quindi sarà decisivo l'incontro di lunedì tra il Sindaco Sala, il premier Gentiloni e i Sindaci delle altre Città metropolitane italiane. Se il Governo non garantirà le adeguate risorse economiche, la Città metropolitana sarà condannata al
fallimento, con gravi conseguenze per tutti coloro che ci lavorano ma anche per coloro che usufruiscono dei servizi che eroghiamo quotidianamente (scuola, ambiente, strade).

Chiediamo al nostro Sindaco Beppe Sala di portare a Roma con più forza e determinazione che mai,
le istanze della Grande Milano. Sarebbe un grave atto di irresponsabilità se il Governo abbandonasse Milano proprio adesso che questa area metropolitana si candida autorevolmente per ospitare la sede dell'EMA e le Olimpiadi invernali.

IL COORDINAMENTO DEI LAVORATORI PRECARI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO