|
query
RESULTSET
query
  AREA_GEOGRAFICA AREA_TEMATICA AUTORE BOZZA CATEGORIA CAT_SECONDARIE CODICE_VIDEO COGNOME DATA_FINE_EVENTO DATA_FINE_LIVE DATA_INIZIO_EVENTO DATA_INIZIO_LIVE DATA_INS DATA_MOD DATA_PUB DATA_SCAD DELETED EVENTO GALLERY ID_NEWS IMMAGINE IMMAGINE2 IMMAGINE_NEWS INVIATO_NWL LAST_LIVE LETTURE LINGUA LIVE LIVELLO LUOGO_EVENTO NOME OCCHIELLO OLD_ID RIFERIMENTO SOMMARIO SOTTOTITOLO TAG TESTO TITOLO TITOLO_EVENTO TITOLO_HOMEPAGE TITOLO_URL TOP_NEWS USER_INS USER_MOD VIDEO VIS_HOMEPAGE
1 86 1 0 0 [empty string] [empty string] [empty string] [empty string] 1901-01-01 00:00:00.0 1901-01-01 00:00:00.0 1901-01-01 00:00:00.0 1901-01-01 00:00:00.0 2019-08-12 15:37:12.0 2019-08-12 17:48:10.0 2019-08-12 15:26:00.0 1901-01-01 00:00:00.0 0 0 0 930537 3C773CB1-D53E-AB0D-F33206C45B8C629B.jpeg [empty string] 1 0 [empty string] 669 ita 0 3 [empty string] [empty string] [empty string] [empty string] 0 Il&nbsp;sindaco di Rho, Pietro Romano, a nome dell&#39;amministrazione comunale,&nbsp;esprime vicinanza e solidariet&agrave; al&nbsp;titolare della concessionaria colpita da due ordigni. [empty string] [empty string] <p>Il <strong>sindaco di Rho, Pietro Romano</strong>, a nome dell&#39;amministrazione comunale, <strong>esprime vicinanza e solidariet&agrave; a Luca Rizza</strong> titolare della concessionaria <u><strong><a href="http://www.legnanonews.com/news/cronaca_nera/930511/molotov_contro_l_amico_degli_sbirri_">colpita la scorsa settimana da due molotov</a></strong></u>: gli ordigni,&nbsp;lanciati da ignoti dal cavalcavia che passa sopra l&#39;attivit&agrave;, hanno scatenato un incendio che ha bruciato tre automobili e danneggiato il capannone.&nbsp;</p> <p>&laquo;<em>Di rientro a Rho ho appreso la notizia dell&rsquo;attentato incendiario alla concessionaria Maticar di via Magenta. <strong>Un fatto gravissimo</strong> </em>- commenta il primo cittadinio - p<em>er le modalit&agrave; con le quali &egrave; avvenuto e per i danni cagionati e che mi ha colpito profondamente perch&eacute; - a mia memoria &ndash; atti di questo genere non si erano mai verificati nella nostra Citt&agrave;. <strong>Spero vivamente che i responsabili possano essere individuati e puniti severamente. </strong>Esprimo quindi <strong>la mia solidariet&agrave; al titolare della Concessionaria, Sig. Luca Rizza</strong>, <strong>invitandolo a continuare nella propria attivit&agrave;</strong> e garantendo a tal fine la vicinanza mia e dell&rsquo;amministrazione per tutto quanto di nostra competenza. Non si pu&ograve; che apprezzare il suo coraggio e la sua decisione di sporgere immediata denuncia alle Forze dell&rsquo;Ordine senza farsi impaurire da questo atto intimidatorio</em>&raquo;.</p> Molotov contro l'"amico degli sbirri", il sindaco di Rho: "Un fatto gravissimo" [empty string] [empty string] molotov_contro_l_amico_degli_sbirri_il_sindaco_di_rho_un_fatto_gravissimo_ 0 19 19 0 1
CACHED false
EXECUTIONTIME 0
SQL SELECT n.*,u.cognome, u.nome FROM news as n LEFT JOIN utenti as u ON (n.autore = u.id) WHERE id_news = '930537' AND n.deleted = 0 AND bozza = 0
| Molotov contro l'"amico degli sbirri", il sindaco di Rho: "Un fatto gravissimo" - LegnanoNews
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
| 930537 |

Molotov contro l'"amico degli sbirri", il sindaco di Rho: "Un fatto gravissimo"

  • CRONACA / RHO
  • lunedì 12 agosto 2019
  • 669 Letture

Il sindaco di Rho, Pietro Romano, a nome dell'amministrazione comunale, esprime vicinanza e solidarietà a Luca Rizza titolare della concessionaria colpita la scorsa settimana da due molotov: gli ordigni, lanciati da ignoti dal cavalcavia che passa sopra l'attività, hanno scatenato un incendio che ha bruciato tre automobili e danneggiato il capannone. 

«Di rientro a Rho ho appreso la notizia dell’attentato incendiario alla concessionaria Maticar di via Magenta. Un fatto gravissimo - commenta il primo cittadinio - per le modalità con le quali è avvenuto e per i danni cagionati e che mi ha colpito profondamente perché - a mia memoria – atti di questo genere non si erano mai verificati nella nostra Città. Spero vivamente che i responsabili possano essere individuati e puniti severamente. Esprimo quindi la mia solidarietà al titolare della Concessionaria, Sig. Luca Rizza, invitandolo a continuare nella propria attività e garantendo a tal fine la vicinanza mia e dell’amministrazione per tutto quanto di nostra competenza. Non si può che apprezzare il suo coraggio e la sua decisione di sporgere immediata denuncia alle Forze dell’Ordine senza farsi impaurire da questo atto intimidatorio».