Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Litiga con la moglie e la Polizia lo scopre in possesso abusivo di armi

Detenzione abusiva di armi. E' questo il motivo per cui un 55enne di Villa Cortese è stato denunciato dalla Polizia di Stato del Commissariato di Gallarate. A cui si somma la richiesta al Prefetto di Milano di divieto di detenzione di armi e munizioni.

La scoperta è arrivata casualmente. Il 55enne era in auto con la moglie. I due litigavano furentemente, come ormai succedeva da giorni (anche arrivando a non meglio precisate percosse e minacce subite dalla donna) a causa della gelosia dell'uomo. E così, durante l'ultima sfuriata in auto, la moglie è riuscita a chiedere aiuto sporgendosi dal finestrino mentre passava una pattuglia della Polizia. Il marito non ha demorso e ha cercato di impedirle in tutti i modi di fermare la volante tirandole i capelli. Gli agenti di Gallarate hanno inseguito e raggiunto l'automobile, prestando soccorso alla donna.

Dai controlli di rito, poi, la scoperta: l'uomo era in possesso di un fucile. Vista la sua condotta, gli agenti lo hanno preso in custodia. E dai successivi accertamenti è emerso che l'arma era detenuta irregolarmente: non era mai stata comunicata la variazione dell'indirizzo in cui era custodita.

(Chiara Lazzati)