Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Odori a Pero: sversamento anomalo di ammoniaca

Uno sversamento anomalo nell'acqua. Con tutta probabilità è questo il motivo degli odori nauseabondi registrati ieri sera, lunedì 30, a Pero. Odori talmente forti, più forti del solito, che hanno spinto i cittadini a avvertire forze dell'ordine e soccorsi.

Gruppo Cap, gestore dell'impianto di depurazione di Pero, allertata dai sensori di odori posizionati nei pressi dell’impianto e dei sensori dei reflui all’interno del depuratore, è immediatamente intervenuta con i suoi tecnici sul luogo dove erano presenti anche i Vigili del Fuoco, Arpa e forze dell’ordine. I rilievi in campo e le analisi svolte sui dati registrati dai sensori sono compatibili «con un ingresso anomalo di sostanze non identificate nella fognatura nei pressi dell’impianto di depurazione di Pero».

«Intorno alle ore 21, infatti, in concomitanza con il picco di odori registrato dagli strumenti - spiega Cap - , le sonde che misurano le caratteristiche delle acque durante il ciclo di depurazione hanno rilevato un tasso anormalmente alto di ammoniaca, compatibile con l’ingresso in impianto di una sostanza non ancora identificata. Il depuratore è stato in grado di fare da sbarramento alla sostanza anomala e nessuna conseguenza è stata registrata nell’acqua in uscita dall’impianto». Gruppo CAP ha già sporto denuncia alle autorità competenti.

(Chiara Lazzati)