Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Odori a Pero, il sindaco presenta un esposto in Procura

Il sindaco di Pero Maria Rosa Belotti ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica in merito alla questione odori. La richiesta è quella che vengano disposti gli opportuni accertamenti per capire cosa sia successo lo scorso 30 settembre in via Copernico e valutare «eventuali situazioni di illiceità penale e di individuare i responsabili procedendo nei loro confronti».

Il primo cittadino la sera stessa, appena avvertito l’odore fastidioso provenire da via Copernico, si è recata subito sul posto dove vi ha incontrato una trentina di cittadini, anche loro preoccupati e infastiditi per il forte odore. Talmente forte che sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco e alcune ambulanze. Il Sindaco ha provveduto ad avvisare il Presidente del gruppo CAP Alessandro Russo, ente gestore del depuratore di via Leonardo da Vinci, l’assessore Marco Granelli del comune di Milano, in quanto l’impianto sorge a cavallo tra il comune di Pero e quello di Milano, oltre agli assessori all’Ambiente Vanni Mirandola e alla Qualità Urbana Giuseppe Barletta.

«Stiamo facendo tutto quanto è in nostro potere per cercare di capire l’origine degli odori che hanno messo in allarme i peresi – ha commentato la prima cittadina – siamo accanto ai cittadini in una battaglia che ci deve trovare tutti uniti».

Nei giorni scorsi alcuni cittadini, costituitisi in un comitato spontaneo, hanno avviato una raccolta firme indirizzando la petizione ad ARPA Dipartimento di Milano e Monza Brianza, Città Metropolitana, ATS Milano, Politecnico di Milano e, per conoscenza, al Comune di Pero e al Municipio 8 di Milano. «Comprendiamo e condividiamo la presa di posizione dei cittadini di Pero – continua il sindaco Belotti – trovare le soluzioni rappresenta per noi una priorità ed è per questo che stiamo lavorando costantemente con gli enti preposti ai controlli». La petizione dei cittadini non riguarda solo la sera del 30 settembre, ma la situazione olfattiva generale di Pero che parte da più lontano.

Nel frattempo proseguono le attività previste dal protocollo sottoscritto tra il Comune di Pero, CAP, Semp, A2A, Amsa e il Politecnico di Milano. I tecnici del Politecnico stanno effettuando la seconda fase del monitoraggio ed in questo mese di ottobre daranno corso alle verifiche nei quattro impianti industriali  già monitorati a luglio (Silla 1 e 2, Semp e il depuratore Cap Holding) con prelievo delle fonti odorigene che verranno analizzate. E’ stata, quindi, convocata per giovedì 10 alle 21, presso il Centro Greppi, la commissione consiliare avente all'ordine del giorno: odori fastidiosi Pero - Zona 8 (MI) - aggiornamenti. Alla seduta della commissione sono stati invitati la Città Metropolitana, il Comune di Milano e la Zona 8 del Comune di Milano.