Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rapina l'auto di una 60enne: arrestato da carabinieri

Momenti di paura ieri pomeriggio a Gallarate. Alle 18.00, in via Novara, un pregiudicato ucraino 34enne, dopo essere evaso dalla sua abitazione in cui era detenuto in regime di arresti domiciliari, ha aggredito una signora di 60 anni, che rientrava a casa dopo aver fatto la spesa. Lo straniero colpiva la vittima a pugni, la trascinava a terra fuori dall’abitacolo e si impossessava della sua auto, una Fiat 500 bianca, con cui si allontanava ad altra velocità in direzione di Cardano al Campo.

 

      Un equipaggio della Croce Rossa di Gallarate assisteva alla scena e diramava immediatamente l’allarme al 112. Sul posto intervenivano i Carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Gallarate che, dopo un breve inseguimento bloccavano il rapinatore, il quale nel frattempo si era schiantato contro la Volkswagen Golf di un giovane residente di Cardano al Campo. Il malvivente ucraino. Immediatamente bloccato, veniva trasportato al Pronto Soccorso di Gallarate, dove era giudicato affetto dalla frattura composta di una vertebra, con una prognosi di 30 giorni. Il giovane cardanese coinvolto nel sinistro non riportava ferite gravi. All’interno del pronto soccorso la donna rapinata, riceveva invece 7 giorni di prognosi per contusioni al ginocchio sinistro ed al polso sinistro. L’aggressore, riconosciuto dalla vittima e dal personale della Croce Rossa presente durante le prime fasi della rapina, non era in grado di spiegare i motivi del gesto ma appariva in forte stato confusionale.

Si è tutt’ora in attesa dell’esito degli esami tossicologici. L’uomo è stato accompagnato alla casa circondariale di Busto Arsizio, in attesa di essere condotto davanti all’Autorità Giudiziaria nella mattinata di lunedì, quando sarà giudicato secondo in rito direttissimo.