Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Parabiago, cercano di sfuggire al controllo presi con un chilo di hashish

Dieci panetti di hashish "marchiati" con l'immagine dello scorpione. È la droga trovata a bordo di un furgone a bordo del quale  c'erano un 45enne di Buccinasco ed un 48enne di Corsico con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. 

Tutto è iniziato quando la pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Parabiago ha incrociato il furgoncino di colore bianco su cui viaggiavano due persone, ed è rimasta colpita dalla loro reazione sospetta.

Mentre i Carabinieri, che erano sulla via Benedetto Croce a Parabiago, hanno invertito la marcia per procedere al loro controllo, il furgoncino ha svoltato repentinamente in Via Mameli per poi ritornare sul SS 33 del Sempione, da dove stava arrivando. Questa ulteriore stranezza ha insospettito ancora di più gli agenti che hanno informato la Centrale Operativa di Legnano, richiedendo supporto ad altre pattuglie, e si sono lanciata all’inseguimento del furgone. Sulla S.S. 33 i carabinieri sono riusciti a raggiungere il Citroen “Jumper” e dopo averlo affiancato e superato sono riusciti a fermarlo. 

I due uomini hanno riferito di essere operai “imbianchini” e di aver sbagliato strada ritrovandosi a Parabiago. L’affermazione non ha convinto i Carabinieri che, tenendo i due sotto controllo anche con l’aiuto di un’altra pattuglia, hanno effettuato un’attenta ispezione al vano posteriore del furgone, scoprendo una nicchia realizzata in un’intercapedine.

All’interno un involucro di cellophane che conteneva 10 panetti che all'apparenza sembrava hashish. Su ognuno di questi l’immagine di uno scorpione.

I due uomini, che hanno dichiarato estranei ai fatti, sono stati portati in Caserma e arrestati. Addosso al 48enne di Corsico è stata trovata una dose di cocaina e la somma di 400 euro.

L’hashish è risultato tale alla prova del Narcotest. Tutto è stato sequestrato. I Carabinieri hanno anche effettuato delle perquisizioni domiciliari nelle abitazioni dei due dove, a Buccinasco, è stato trovato un bilancino di precisione intriso di hashish.