Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Carabiniere fuori servizio sorprende pusher in bicicletta

Giovane pusher in bicicletta sorpreso a Parabiago da un carabiniere fuori servizio, mentre vendeva marijuana a un 19enne. Stava passeggiando con la sua famiglia il carabiniere della Stazione di Parabiago che ha notato, in via Costituzione, il ciclista 20enne mentre consegnava una busta particolarmente sospetta a un ragazzo. Il militare, in quel momento, ha subito intuito che si poteva trattare di marijuana. 

Senza perdere di vista i due, il carabinieri ha chiamato la Centrale Operativa dei carabinieri di Legnano per chiedere l’intervento della pattuglia di Parabiago che era già in zona e ha descritto i due sospetti.

       La pattuglia è così riuscita a bloccare l’acquirente, un 19enne di Magnago, risultato in possesso di 60 grammi di marijuana tenuta in una busta che aveva addosso e 30 euro. Nel frattempo il carabiniere fuori servizio, lasciati i familiari in sicurezza e fattosi raggiungere da un altro collega sempre libero dal servizio, ha continuato a seguire lo spacciatore che poi è stato bloccato dalla pattuglia.

Addosso al pusher, un 20enne senza fissa dimora, sono stati trovati altri 210 grammi di marijuana in altre quattro diversi sacchetti, tutti dello stesso tipo di quelli sequestrati all’acquirente, ed il denaro provento dello spaccio, circa 350 euro.

La droga ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro. Il 20enne è stato arrestato e trattenuto nelle celle di sicurezza. E' stato condannato a 8 mesi con pena sospesa.