Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Biglietto solo Treno", Codacons porta Trenord in Tribunale

Codacons fa ricorso in Tribunale contro l'abolizione del biglietto "solo treno" introdotto da Trenord dopo l'introduzione del sistema tariffario integrato (STIBM). L'associazione dei consumatori premette che «il nuovo sistema, infatti, obbliga chiunque abbia bisogno di un abbonamento per il treno ad acquistare un pacchetto che comprenda anche l'abbonamento ai mezzi urbani, anche se non ne usufruisce».

E anche se «Trenord ha previsto un sistema di rimborsi che consente a coloro i quali non utilizzano i mezzi urbani di ottenere la differenza», il sistema previsto, per Codacons «oltre ad essere particolarmente macchinoso, costringendo l'utente a produrre corposa documentazione, esclude arbitrariamente alcune categorie di abbonati».

Da qui la decisione di ricorrere al Tribunale: «Contro questo sistema siamo ricorsi al Tribunale - afferma il Codacons - al fine di tutelare tutti coloro i quali sono costretti a pagare dei supplementi non richiesti e di cui non usufruiscono. Il comportamento di Trenord viola i diritti e gli interessi dei pendolari e pertanto dovrà necessariamente essere inibito».