Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Coltivava marijuana nell'orto, denunciato anziano con il pollice verde

Abitualmente andava nell'orto per accudire le sue piante. Peccato che la sua passione era illegale. Un anziano residente in un comune dell'Alto Milanese è stato denunciato per avere trasformato il suo orto in una coltivazione di marijuana con tanto di pollaio usato come essicatoio. 

Il Commissariato di Legnano è entrato in azione ieri, giovedì 17 ottobre, in un comune a confine con Legnano con il supporto della Polizia Locale del posto. 

L'anziano con la passione del pollice verde è stato tradito dal forte odore che proveniva dall'orto vicino a un campo sportivo. Fuori dall'area, recintata con l’ingresso opportunamente chiuso a chiave con una catena, gli agenti hanno subito notato la presenza di piantagioni messe a dimora. 

I residenti della zona hanno confermato che l'anziano si recava abitualmente nell'orto per accudirlo. Con il consenso del proprietario i poliziotti hanno quindi accertato la presenza di foglie in essicazione all’interno di una struttura adibita a pollaio, oltre che nove piante di marijuana di cui quattro ancorate al terreno mentre le restanti sradicate e poste a terra. L’intero materiale è stato sequestrato. Gli esami qualitativi effettuati nell’immediato con il Narcotest (Cannabis test) sono risultati positivi. 

Il coltivatore è stato denunciato in stato di libertà per produzione, detenzione e spaccio di sostanza
stupefacente.

(Gea Somazzi)