Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lite tra vicini finisce a "picconate"

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno deferito in stato libertà per i reati di minaccia aggravata e porto oggetti atti ad offendere un 50enne,  disoccupato, con piccoli precedenti penali alle spalle;

   L’uomo, durante una lite con un vicino di casa, un coetaneo, avvenuta a Busto Arsizio, dapprima minacciava verbalmente il contendente e  successivamente, al culmine della lite, cercava di colpire quest’ultimo con un arnese da lavoro, un grosso piccone da muratore, non riuscendovi solamente grazie al “miracoloso” intervento di un terzo ed ulteriore condomino che, transitando per caso e notando la “scena”, interveniva per sedare il violento alterco riuscendo ad impossessarsi del piccone.

Seppur disarmato l'uomo riusciva, comunque, a colpire il suo avversario con alcuni pugni al volto ed al corpo. Questi riportava lesioni, non gravi, medicate all’ospedale di Legnano dove veniva accompagnato dal personale sanitario.

Il piccone e’ stato sequestrato.

 

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI