Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Forum del Terzo Settore, parte una nuova stagione per il sociale

   Con il Forum del Terzo settore del Legnanese e Castanese inizia una nuova stagione per il mondo del sociale: associazioni, cooperative, sindacati e fondazioni lavoreranno gomito a gomito per realizzare progetti a favore delle fasce deboli della società. La rete sarà "completata" con un ultimo tassello: lunedì 18 novembre è prevista l'unione dei due Piani di zona interessati, ossia quelli del Legnanese e Castanese. 

La nuova realtà è stata illustrata oggi, sabato 16 novembre, nell'ambito del convegno “Trame di partecipazione dell’Alto Milanese: Insieme per presentare proposte di welfare nel Legnanese e Castanese”, a Palazzo Leone da Perego a Legnano.

L’avv. Alberto Fedeli, da tempo impegnato nell’ambito dell’associazionismo sociale familiare (è responsabile dell’associazione “Una Casa per Pollicino – Onlus” di S. Vittore Olona e Cerro Maggiore) è intervenuto con i vice portavoce Lorenzo Radice, della Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus, e Marta Franchi, della cooperativa sociale “Stripes Onlus”. 

Durante l'incontro, al quale hanno presenziato diverse rappresentanze del volontariato, è poi intervenuta  Valeria Negrini portavoce del Forum del Terzo Settore Lombardia e Ivan Nissoli presidente del CiEsseVi (Centro Servizi per il volontariato).

L'attenzione del pubblico è stata, in particolar modo, catturata dal professor Johnny Dotti presidente di Welfare Italia Servizi e docente dell’Università Cattolica di Milano che ha invitato a «riprendere il senso e a percorrere la via della trasformazione. Basta parlare di assistenza, dobbiamo trovare nuove forme dell'abitare a partire dalle fragilità, forme del curare, dell'educare. Dobbiamo affrontare nuove sfide politiche, spirituali ed economiche».

In questo contesto è stato presentato il progetto "Trame di partecipazione" che simbolicamente dà il via al Forum, che in questo momento coinvolge 30 organizzazioni.

Il Coordinamento, che nel Legnanese ha come riferimento all'Azienda Sole, tra gennaio e febbraio 2020 ha in programma sei tavoli tematici (tre nel Legnanese e tre nel Castanese) per favorire l'individuazione di temi comuni. Sabato 29 febbraio, poi,  si terrà un incontro conclusivo che avvierà nuovi progetti. 

(Gea Somazzi)