Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Campi sportivi di San Vittore, approvato il progetto definitivo del PPP

San Vittore Olona ha approvato il progetto esecutivo del PPP (Partenariato pubblico privato) per i lavori di riqualificazione ai campi sportivi Malerba e di via Roma. La giunta del nuovo sindaco Daniela Rossi ha dato il via libera definitivo al progetto esecutivo con una delibera del 13 novembre, pubblicata oggi. Il PPP era partito con la scorsa amministrazione comunale, quella del sindaco Marilena Vercesi.

«Siamo partiti con un progetto con lacune tali da non consentire di poter portare le opere in cantiere - spiega l'assessore ai lavori pubblici Andrea Pessina -. Doverosamente l'amministrazione attuale si è impegnata a portare al miglior compimento possibile quanto già sottoscritto: i documenti sono ora, dopo quattro mesi di lavoro di un team di professionisti, adeguati alla gestione dell'opera. Tuttavia l'amministrazione in carica si dissocia totalmente dal tipo di strumento scelto (il PPP, ndr) e sottolinea che ogni tipo di conseguenza negativa, compreso il passaggio a debito per vizi formali e sostanziali dei documenti ricevuti, sarà da intestare a chi ha sottoscritto i documenti nell'aprile 2019».

Pessina, in particolar modo, contesta duramente la scelta di uno strumento come il PPP perchè sarebbe inadeguato a un Comune di piccole dimensioni come San Vittore Olona e potenzialmente destabilizzante per le casse comunali. Per la nuova amministrazione, poi, «in cima a tutto l'ordine delle priorità amministrative ci sarebbero dovuti essere i lavori alle scuole medie (per cui verranno spesi 1,5 milioni in tre anni, ndr)», non quelli agli impianti sportivi («non perchè gli campi sportivi sono inutili, ma  perchè con lo strumento del Ppp si sono voluti forzare i tempi prevedendo di intervenire sugli impianti per lo sport tutto in una volta. Tutto il corpo documentale urla frettolosità, approssimazione e superficialità»).

Dalla data di approvazione del documento, 13 novembre, ci sono 45 giorni affinchè le opere vadano a cantiere. Gli interventi partiranno dal campo sportivo Malerba partiranno subito e dureranno circa 4 o 5 mesi. Per via Roma, invece, si attenderà il passaggio della Cinque Mulini prima di iniziare con i lavori, in modo da non mettere a rischio la manifestazione. Per lo stesso motivo, poi, sono stati stralciati gli interventi per il rifacimento del manto erboso e per l'impianto di irrigazione (sostituiti con lavori a spogliatoi e tribune) in modo che fosse possibile il passaggio anche nei prossimi anni della corsa al campo. Una volta partiti, i lavori su via Roma dovrebbero concludersi in circa due mesi.

(Chiara Lazzati)