Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Piscina: stanziati 137 mila euro per riaprire la vasca grande

Stanziati 137 mila euro per i lavori di messa in sicurezza che permetteranno di riaprire la vasca grande dell'impianto natatorio di Legnano. È stata pubblicata oggi, giovedì 21 novembre, la delibera, firmata dal commissario straordinario Cristiana Cirelli, con la quale è stato stanziato con urgenza il finanziamento per gli interventi già iniziati in questi giorni nella piscina comunale.  

        L'operazione per ripristinare l'agibilità dell’impianto è stata annunciata settimana scorsa, quando il commissario Cirelli ha chiuso lo stabile per mancanza dei requisiti di sicurezza.  I tecnici del settore Opere Pubbliche di Legnano, in questa prima fase, dovranno risolvere «le criticità nelle strutture portanti dell’edificio - si legge nel documento -, mancanza di idoneità nei serramenti costituenti le uscite di sicurezza e di un importante degrado del manto di copertura dell’edificio». L'intervento per sistemare la copertura dell'edificio in modo da eliminare le infiltrazioni inizierà lunedì 2 dicembre. 

Nel frattempo i 300 atleti della Rari Nantes sono riusciti a trovare ospitalità negli impianti del territorio per riprendere le attività natatorie. Amga, invece, assicurando ai suoi utenti che «nessuno perderà le quote d'iscrizione già versate» ha indicato tre scelte per poter tornare a nuotare. Spostarsi sull’impianto di Parabiago, usufruire della quota già pagata con la conversione in un “bonus”per il nuoto libero sino a giugno 2020. Oppure, mantenere congelata  per tutto il periodo di chiusura dell’impianto di Legnano, la quota già pagata. 

(Gea Somazzi)