Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Mille e … Una STORIA" celebrati i 10 anni con Fiorello e Polidori

In un Teatro Sociale affollato, con l'imprenditore Enzo Muscia e l'alpinista Walter Polidori ospiti d'onore, il progetto culturale voluto dalla GMC Editore si è meritato davvero un... 10 e lode. L'attore Beppe Fiorello special guest della serata è intervenuto in collegamento telefonico dalla Spagna, dov’è impegnato nella realizzazione della sua prossima fiction. Di seguito l'elenco dei premiati nelle varie categorie.

PICCOLI AUTORI

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Barnaba-Bosco” di Ostuni (Brindisi) UN GIORNALINO DA “10 E LODE” di Andrea Cavallo di Ostuni (Brindisi)

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Dante Alighieri” di Olgiate Olona OLD STREET di Federica Marchi, Amine Nahri, Greta Maltagliati e Sabrina Merikech

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Padre Daniele” di Samarate UN CORPO DA 10 E LODE di Francesca Cucuzza di Samarate

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Maria Ausiliatrice” di Castellanza LA MIA PALLA DI SPUGNA di Luca Iannaccone di Marnate

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Biagio Bellotti” di Busto Arsizio POLDO, LA MIA PALLA DI PELO di Camilla Ghidoni di Busto Arsizio

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Fondo-Revò” di Fondo (Trento) MIO NONNO di Mattia Marinelli di San Zeno fraz. Casez(Trento)

MENZIONE di MERITO miglior racconto Scuola Media ”Sironi” di Verona SER HARLINGTON: IL SALVATORE DELL’ACQUA di Francesco Martini e Angela Viviani di Verona​

TERZO PREMIO motivazione: Parole toccanti che ben esprimono il dolore per la perdita di una persona cara e, nello stesso tempo, la capacità della protagonista di trasformare i ricordi in una speranza di futuro. ​IL POSTO PERFETTO di Sofia Valli di Vanzaghello (Milano) ​Scuola Media “Gian Alberto Bossi” – Busto Arsizio

SECONDO PREMIO motivazione: Racconto coinvolgente che tocca il delicato tema della scelta della strada del proprio futuro, sottolineando l’importanza della conoscenza “viva” della storia per comprendere il presente. ORA HO LE IDEE CHIARE di Rachele Gullotti di Busto Arsizio - ​Alunna della Scuola Media “Parini” – Busto Arsizio

VINCITORE DEL PRIMO PREMIO “Mille e… Una STORIA” edizione 2019 nella categoria PICCOLI AUTORI - motivazione: Il “10 e lode!” della protagonista è rappresentato dall’amore per la nonna e dal rispetto che grazie a Lei prova per tutti gli anziani. ATTRAVERSO GLI OCCHI DEI VECCHIETTI di Francesca Finelli di San Felice a Cancello (Caserta) Scuola Media “Francesco Gesué” San Felice a Cancello (Caserta)

LETTORI

PREMIO del DECENNALE motivazione: La lievitazione del pane diventa metafora della storia familiare, a dimostrazione di come le scelte più semplici possano “programmare” il futuro. UNO DI QUEI MOMENTI di Nadia Molinai di Vidalengo di Caravaggio (Bergamo)

PREMIO del PRESIDENTE di GIURIA motivazione: Il racconto ripercorre con originalità la vicenda umana di una giovane donna che grazie alla propria forza di carattere ha saputo trasformare una tragedia in una storia da “10 e lode!”. VIATRIX / BEATRIX di Enzo Valiante di San Giovanni Rotondo (Foggia)

TERZO PREMIO motivazione: Sempre, tranne in pochissimi casi, la storia ha dimostrato la difficoltà a rivendicare uguaglianze e diritti: “10 e lode!” a tutte le donne coraggiose che lo hanno fatto. LA STAGIONE DELLE ALI SPEZZATE di Giulio Maria Grisotto di Morazzone (Varese)

SECONDO PREMIO Motivazione: L’apparente “banalità” della marmellataviene sublimata dal dolore della malattia, dal rispetto per gli anziani e dai ricordi d’infanzia che diventano ricchezza personale e patrimonio per chi sa custodire gli affetti. MARMELLATA di Giorgia Testa Vlahov di Milano-Parigi (dato che vive in una sorta di “pendolarismo” tra le due città)

VINCITORE DEL PRIMO PREMIO “Mille e… Una STORIA”  motivazione: Originale l’idea di ribaltare il concetto di “10 e lode!”, visto non solo come esaltazione delle vittorie, ma anche come accettazione delle piccole-grandi sconfitte della vita. VOTO DEL CUORE di Sonia Barsanti di Viareggio (Lucca)

STUDENTI

MENZIONE di MERITO miglior racconto ITE “Enrico Tosi” – Busto Arsizio QUESTIONE DI NUMERI di Alessia Maestri – di Cassano Magnago

MENZIONE di MERITO miglior racconto Istituti Paritari “Olga Fiorini” – Busto Arsizio - STORIA DI UN GRANDE CHITARRISTA: EDDIE GRAY di Gloria Plescia, Federico Maida e Greta Ferraro

MENZIONE di MERITO miglior racconto Liceo Classico e Linguistico “Daniele Crespi” – Busto Arsizio - MODEL BY THE WICKER CHAIR di Erika Mainini – di Samarate

MENZIONE di MERITO miglior racconto Liceo Artistico e Coreutico “Paolo Candiani – Pina Bausch” - Busto Arsizio UNA SCUSA DA DIECI E LODE di Matilde Sironi – di Uboldo (Milano)

MENZIONE di MERITO miglior racconto ISIS “Antonio Bernocchi” – Legnano - LA LISTA di Sara Zarinato – di Cerro Maggiore (Milano)

MENZIONE di MERITO miglior racconto IPC “Pietro Verri” – Busto Arsizio - UN SACCHETTINO PER LA SPERANZA … PER UN SOGNO DA 10 E LODE di Alessio Saldano – di Olgiate Olona

MENZIONE di MERITO miglior racconto ITE “GADDA-ROSSELLI” – Gallarate IL CALOROSO ABBRACCIO DEL “MOSTRO” di Sofia Nicolò – di Gallarate

MENZIONE di MERITO miglior racconto ISIS “Cipriano Facchinetti” – Castellanza -L’APPRENDISTA di Valerio Busellato – di Cairate (già vincitore dell’edizione 2018)

TERZO PREMIO Motivazione: Il racconto ben testimonia la capacità di un’adolescente di trovare solo in se stessa la forza di reagire,nonostante le problematicità del mondo odierno e l’infelicità della sua condizione familiare. FAMMI UN BEL SORRISO di Marta Scala di Varese - Liceo Classico “Ernesto Cairoli” – Varese

SECONDO PREMIO - Motivazione: La scoperta della malattia diventa un momento di straordinaria unione familiare: “10 e lode!” a tutte le famiglie di “Supereroi” che lottano unite contro il cancro. ABBRACCIANDO LA LUCE di Beatrice Cattaneo di Castellanza - Liceo Scientifico “Arturo Tosi” – Busto Arsizio

VINCITORE DEL PRIMO PREMIO “Mille e… Una STORIA” edizione 2019 ella categoria STUDENTI - Motivazione: Nonostante la sua mente brillante sia devastata dall’alzheimer, il protagonista è ancora da “10 e lode!”perché affronta con coraggio la malattia e ricrea, attraverso lo studio delle cosiddette “lingue morte”, il legame con il passato da cui i più, “malati” di modernità, vogliono fuggire. L’INVERNO DELLA MEMORIA di Tiziano Chiarelli di Busto Arsizio - Liceo Scientifico “Arturo Tosi” – Busto Arsizio.

Immagini a cura di Luigi Frigo