Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Approvato il Piano del diritto allo studio

Nel Consiglio Comunale del 28 novembre 2019 è stato approvato il Piano Diritto allo Studio per l’anno scolastico 2019 / 2020, il documento attraverso il quale l’Amministrazione Comunale definisce azioni ed interventi per favorire positivamente l’educazione degli alunni attraverso un continuo confronto con famiglie e mondo scolastico e per dare puntuali risposte ai bisogni dei bambini e delle famiglie. L’ obiettivo è una scuola dove tutti, a partire dai più piccoli e dai più fragili, possano trovare uno spazio di apprendimento, buone qualità dei servizi e d’assistenza scolastica. E’ stato confermato il pieno sostegno alle attività e ai progetti formativi proposti dalle scuole, in particolare si vuole rafforzare la presenza dei Comitati genitori e delle Associazioni del nostro territorio nei Progetti di Educazione alla Cittadinanza.

       Si intende sostenere e proporre

• progetti legati all’ambiente per rispondere alle problematiche di emergenza ambientale, ma soprattutto per incrementare una “mentalità ecologica” sul territorio con la consapevolezza che i grandi cambiamenti partono anche da piccole azioni;

• progetti in collaborazione con la Biblioteca ora Centro Culturale Calderara per sfruttare le potenzialità della nuova struttura;

• progetti relativi alle nuove tecnologie e didattica digitale.

Non mancano nel Piano grande attenzione:

• ai servizi scolastici (mensa, trasporto e pre – post scuola) per i quali l’impegno è mantenere alta la qualità dei servizi e confermare le tariffe;

• al sostegno educativo e psicoeducativo espletato con un alto investimento per una scuola che non lasci nessun indietro;

• all’orientamento scolastico post scuola dell’obbligo per il sostegno a ragazzi e famiglie in una scelta fondamentale per il loro futuro;

• ai servizi per la prima infanzia promossi dal Centro di via Magistrelli e al sostegno per l’accesso ai nidi privati locali per le fasce di reddito più disagiate;

• ai servizi educativi – ricreativi estivi a partire dal comunale Giocaestate alle numerose alternative locali.

Il piano contiene la volontà di migliorare gli interventi nel mondo scuola ed in particolare l’efficacia e la tempestività di manutenzioni ordinarie e straordinarie e ai potenziamenti infrastrutturali da approfondire per arrivare ad una successiva realizzazione.

Il piano è stato infine, come ormai tradizione, uno strumento per informare sulla complessità del mondo scuola e per fornire numerosi dati che, se conosciuti, possono contribuire ad una sua migliore gestione ma è stato anche l’occasione per ringraziare quanti operano nelle scuole, dirigenti, docenti, non docenti, genitori e alunni con i quali l’intera comunità deve collaborare per il pieno successo educativo e formativo delle giovani generazioni: il futuro della nostra comunità. 

Amministrazione comunale di Vanzago