Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ubriachi molesti in centro, mini daspo per i due fidanzati

Coppia di ubriachi minaccia di morte gli agenti della Polizia Locale, denunciati e allontanati per 48 ore con il mini daspo. È quanto accaduto, nel tardo pomeriggio di giovedì 5 dicembre, in centro a Busto Arsizo.

Tutto è iniziato quando una pattuglia di motociclisti del Nucleo Pronto Intervento è intervenuta in corso Europa in supporto ad un equipaggio della Croce Rossa. Il soccorso sanitario era infatti stato allertato poco prima da alcuni passanti, preoccupati per una coppia di giovani in evidente stato di ubriachezza.

I paramedici, una volta giunti sul posto, non hanno potuto far altro che richiedere l’intervento della Polizia Locale, in quanto i due si dimostravano poco collaborativi ed in stato di alterazione.

Alla vista degli agenti la coppia, un 35enne e la compagna 32enne, entrambi originari di El Salvador e residenti in città, hanno dato in escandescenze, minacciando di morte più volte gli agenti e cercando di sottrarsi ai controlli.

Con l’ausilio di altre due pattuglie sopraggiunte nel frattempo, i due salvadoregni sono stati finalmente riportati alla calma e, nonostante continuassero ad avere un atteggiamento poco collaborativo, sono stati identificati e poi accompagnati al Comando per gli atti di rito. Entrambi sono stati denunciati per minaccia a pubblico ufficiale e sono stati sanzionati per ubriachezza manifesta. A loro carico è stato inoltre emesso un ordine di allontanamento dai luoghi del centro cittadino oggetto di turbativa (cosiddetto “DASpo urbano”) valido per le successive quarantotto ore

L’intervento va ad aggiungersi alla continua attività di controllo avviata dalla Polizia territoriale del Comando nelle aree limitrofe alle scuole superiori, nell’ambito del progetto “Scuole sicure” finanziato dal Ministero dell’Interno, grazie alla quale negli ultimi giorni sono stati individuati e segnalati alle competenti Autorità due diciassettenni trovati in possesso di 1,80 grammi e 0,80 grammi di sostanze stupefacenti.

Un plauso particolare giunge dall’assessore alla Sicurezza, Massimo Rogora “per la costante attività di contrasto al degrado urbano degli operatori della Polizia locale in affiancamento al pregevole e incessante lavoro assicurato anche dalle Forze dell’Ordine presenti sul territorio”.