Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Truffatori al telefono offrono il calendario della Polizia di Stato

Occhio ai truffatori che offrono il calendario della Polizia di Stato corredato da adesivi “salva multa” per auto. La Polizia di Stato di Varese anche quest'anno ha registrato casi di frode perpetrate per telefono. Per contrastare il fenomeno i poliziotti hanno deciso di allertare i cittadini invitandoli a fare attenzioni e a diffidare da estranei che propongono calendari o riviste della Forze dell'Ordine.

        MODUS OPERANDI - Il truffatore chiama al telefono il malcapitato e si presenta come un sedicente avvocato appartenente ad una non meglio indicata associazione della polizia di stato. Il balordo in via telefoni offrire un abbonamento di una rivista, con il calendario della polizia di stato annesso, per  290 euro, da consegnare in contanti o in assegno. Per rendere più appetibile e conveniente l’offerta, il truffatore offre anche adesivi da applicare sul parabrezza delle auto, definite “salva multa”, analoga truffa viene perpetrata dopo contatto sull’indirizzo mail privato.

CHIAMARE IL 112 - Si invita la cittadinanza a segnalare immediatamente questi tentativi truffaldini, tramite il numero di emergenza unico 112 in caso riferendo il numero di utenza da cui proviene la richiesta, rammentando che nessuno è autorizzato a vendere qualsiasi oggetto o abbonamento a riviste per conto della Polizia di Stato.

CALENDARI ORIGINALI - I calendari della Polizia di Stato vengono venduti solo tramite gli uffici di polizia, previo versamento sul conto corrente postale intestato all’Unicef, per la campagna benefica che si ripropone ogni anno. L’unica rivista ufficiale della polizia di stato è “Polizia Moderna”, che puo’ essere acquistata tramite bollettino ufficiale reperibile presso la questura di varese.