Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Polizie Locali dell'Asse del Sempione unite in festa per il Patrono

«Uniti per salvaguardare la sicurezza», è l'obiettivo dell'Aggregazione delle Polizie Locali "Asse del Sempione". Un intento che, ha affermato il comandante della Polizia Locale di Legnano dr. Daniele Ruggeri, «dovrà e sarà perseguito»  con impegno anche nel 2020, e per farlo sarà «ancor più rafforzata la collaborazione con tutte le Forze dell'Ordine presenti sul territorio». 

    Presentato oggi, sabato 25 gennaio, in Sala Stemmi il bilancio dell'aggregazione "Asse del Sempione" il cui capofila è il Comando di Legnano. A fare gli onori di casa, dopo la messa in Basilica per i festeggiamenti del patrono della Polizia Locale, San Sebastiano, il commissario prefettizio Cristiana Cirelli. A partecipare i comandanti di tutti e 16 i Comandi aderenti alla convenzione. Con loro i vertici delle Forze dell'Ordine locali, il vice questore aggiunto della Polizia di Stato Umberto D'Auria, il capitano della Guardia di Finanza di Legnano Leonardo Dirella e il maggiore Alfonso Falcucci comandante della Compagnia Carabinieri di Legnano. 

Nell'arco di 12 mesi, gli agenti dell'Aggregazione hanno svolto 216 posti di controllo sugli assi stradali più importanti come il Sempione, la Sp12 e la Sp 527 (la Bustese). In totale sono stati verificati 8.557 veicoli, e gli agenti hanno emesso 740 multe. 

 «È stato un anno intenso, ma siamo pronti per affrontare il 2020 con altrettanto impegno e dedizione - afferma Ruggeri -. Dovremo continuare a migliorare il dialogo con Regione Lombardia che ha annunciato di voler emettere nuovi bandi per finanziare il fronte sicurezza. Continueremo ad alimentare i rapporti con la Prefettura per i protocolli sicurezza e intensificheremo le collaborazioni trasversali con le Forze dell'Ordine».

SICUREZZA STRADALE - Tra marzo e maggio, dello scorso anno, nell’ambito del progetto promosso dalla Prefettura di Milano e da Regione Lombardia, sono stati effettuati servizi specifici di polizia stradale, in orario diurno, a Legnano, Rescaldina, Parabiago e Busto Garolfo. «La finalità - spiega il comandante Ruggeri - è stata quelle di intervenire sulle condotte di guida pregiudizievoli per la sicurezza stradale, quali: velocità, guida distratta, cinture di sicurezza, guida sotto l’effetto di bevande alcoliche o sostanze d’abuso».

SMART - Due le operazioni, effettuate nel 2019 (in orario serale notturno), sul territorio dell'Aggregazione. In 466 ore di controlli in cui sono stati impegnati 81 agenti sono stati controllati 469 veicoli. In questo contesto sono stati verificati attraverso "Targa system" 10927 auto. In totale sono sono state rilevate 165 violazioni tra questi 8 automobilisti sono stati trovati alla guida in stato d'ebbrezza alcolica. Ben 10 le patenti ritirate, 10 i veicoli sequestrati e 11 i reati rilevati. 

SICUREZZA URBANA - Numerosi gli interventi svolti in sinergia tra i comandi di Legnano, San Giorgio su Legnano e Canegrate per contrastare fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti. «L’attività - ricorda il comandante - ha visto impegnati gli operatori del nucleo Falchi di Legnano e il personale dei Comandi interessati». In questo contesto vanno ad aggiungersi i cinque interventi effettuati a Legnano con l'unità cinofila di Milano. 

MANIFESTAZIONI E SICUREZZA - Le Polizie Locali del Sempione hanno effettuato 430 ore in supporto ai servizi dell'Aggregazione sia ordinari che di monitoraggio nelle manifestazioni pubbliche che nel caso di Legnano hanno riguardato il Rugby Sound, la Legnano Night Run, la Coppa Bernocchi, il Luna Park, e la Fiera dei Morti. 

(Gea Somazzi)