Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Camminava con una penna-pistola in tasca, arrestato

31enne arrestato con in tasca una penna-pistola e tre proiettili calibro 22. Per questo. Già noto alla giustizia, l'uom , italiano, è stato sorpreso ieri, martedì 11 febbraio dai carabinieri in via Don Mazzolari a Garbagnate Milanese ed è stato arrestato per detenzione e porto illegale di armi e munizioni.  

 

I militari, durante un normale servizio di controlli, hanno riconosciuto il 31enne in quanto a suo carico ci sono diversi precedenti penali in particolare per reati contro il patrimonio. Perciò, l'uomo è stato sottoposto a perquisizione personale a poca distanza della sua abitazione. 

Il 31enne è stato trovato in possesso di una penna-pistola, marca “Erma” mod. “Sg67e” calibro 22, priva di matricola, nonché di 3 cartucce dello stesso calibro, di cui una già inserita all’interno della penna, il tutto nascosto all’interno di una tasca del pantalone in maniera poco visibile, anche grazie alle ridottissime e particolari dimensioni dell’arma. 

L’arrestato non ha fornito alcuna giustificazione sul possesso dell’arma, naturalmente poi sottoposta a sequestro da parte dei Carabinieri. L’arrestato, al termine delle formalità, è stato poi condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato dall’Autorità Giudiziaria meneghina con rito direttissimo

(Gea Somazzi)