Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dal pesce crudo agli amari di qualità, L'Altra Botte un nome una garanzia

       Pesce freschissimo, vini di alta qualità e una selezione di dolci tra i quali è difficile scegliere. Per chi vuole passare una bella serata in compagnia davanti ad un buon piatto di pesce, anche crudo, può andare sul sicuro varcando la soglia del ristorante L’Altra Botte di via Mauro Venegoni 84 a Legnano.

Ogni 3 mesi, Francesco Marangolo, che gestisce con la famiglia il locale legnanese e Madreperla a Magenta, pensa insieme all'executive chef Agostino Prisco il menu giusto adatto alla stagione. Ed ecco che fino alla fine di settembre la proposta estiva vede ancora di più una selezione di pesce tra i migliori della Penisola. La materia prima viene fatta arrivare, nel giro di 24 ore, direttamente dalla Sicilia, oppure Marangolo si affida al pescato disponibile al mercato di Milano dove si reca la mattina alle 4, proprio perché a quell'ora si trova la prima scelta.

Il menu si presenta ricco, dagli antipasti al dolce, con una diversa selezione di piatti a base di pesce, ma anche ricette di qualità a base di carne di Fassona piemontese o per vegani e intolleranti. Insomma, un menu per tutti i palati.

Imperdibile il plateau di pesce dove sul piatto vengono diligentemente disposti gamberi (ovviamente quelli rossi di Mazzara del Vallo), cozze pelose, ostriche, fasolari, scampi, tonno e salmone sia in tartare sia come carpaccio e tartare di seppie. Per accompagnare il pesce vengono proposti olii extravergine di oliva fruttati, oppure una salsina mediterranea con capperi, pomodorini e olive taggiasche. 

«A noi piace far assaporare la materia prima così come ci arriva - spiega Marangolo -. Cerchiamo di trattare il pesce il meno possibile proprio per far gustare il suo sapore. Tra i pesci più richiesti ci sono certamente il gambero rosso e le ostriche, che abbiamo fresche provenienti dal Nord Europa ma anche dal Mediterraneo. A volte riusciamo ad avere in casa anche l'astice blu, carapace pregiato e molto apprezzato dalle persone. Ci piace che il cliente sia soddisfatto da ogni punto di vista, dall'antipasto all'amaro, dove può trovare liquori di qualità e scegliere fra diversi». 

Anche sui primi non si scherza, momento in cui gli chef Prisco e Luisa Indovino non si risparmiano. Nella foto si possono vedere i tonnarelli freschi con carbonara di gamberi rossi e perle di tartufo nero, una prelibatezza tutta da assaporare per capire come uovo e gambero si possano sposare bene con la pasta fresca. 

Pesce, pasta o carne, non dimentichiamo però che l'Altra Botte propone anche una buonissima pizza con diversi impasti e soprattutto la Pala alla Romana, il cui impasto esce dal forno croccante fuori e soffice dentro. 

E come ogni pasto che si rispetti, non si può concludere senza il dolce e qui c'è veramente da perdersi. I dolci vengono direttamente presentati al tavolo così che ognuno possa scegliere non sulla base del nome ma vedendo con i proprio occhi la bellezza anche del dolce. Anche qui si punta in alto: alcune prelibatezze arrivano direttamente dalla costiera amalfitana, mentre altre sono creazioni del giovane Nicolò Moschella di Cornaredo.

Competenza e professionalità caratterizzano il ristorante dove, chi ama la cucina di alta qualità, non può non andarla a provare, a pranzo o a cena, in compagnia o in coppia. Il locale si sposa per ogni occasione. 

CONTENUTO SPONSORIZZATO