Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Al Teatro Tirinnanzi "Io sono De Andrè"

Sabato 26 ottobre, alle 21, la compagnia ScheriANIMAndelli torna al Teatro Tirinnanzi con "Io Sono De Andrè - d'amore e rabbia", un nuovo "Album" che unisce canzone e teatro, dedicato a Fabrizio De Andrè, un «esempio di raffinatezza e semplicità - viene definito nella presentazione dello spettacolo -  di arte che si fa impegno, di cultura che diventa quotidianità. Una serata interamente dedicata a Fabrizio De Andrè, alla sua arte e ai suoi compagni di viaggio». Teatro Tirinnanzi Legnano

«Lo spettacolo - si legge nella presentazione della pièce - non è il classico concerto con le canzoni di De Andrè, è uno spettacolo teatrale dove le canzoni si uniscono alla storia del grande cantautore. Paolo Scheriani in scena interpreta Fabrizio De Andrè. Con lui sul palco Nicoletta Mandelli, attrice di teatro di grande talento  (tra le sue ultime interpretazioni va ricordato "Interrogatorio a Maria" di Giovanni Testori), e Tonino Scala, musicista che di recente ha accompagnato Ornella Vanoni nei suoi Spettacoli».

«De Andrè, musicista, poeta, compositore, cantante o, in una parola sola, cantautore. La poesia delle parole. L’emozione della musica - spiegano ancora -.  Il calore del teatro. Paolo Scheriani, Nicoletta Mandelli e Tonino Scala ci accompagneranno in un viaggio fatto di suggestioni, immagini, video, canzoni, teatro e ricordi, con la gioia di raccontare un uomo; quello che Fabrizio ha fatto per tanti anni. Lui raccontava la storia di uomini e donne e raccontando la loro storia raccontava la storia di tutti. Con maestria si è sempre addentrato nelle pieghe dell’animo umano cogliendone le più impercettibili sfumature. IO SONO FABRIZIO DE ANDRE’ passa in rassegna il repertorio più conosciuto ma anche quello meno frequentato del grande cantautore. Insomma, una serata dedicata – come disse Fernanda Pivano -  “al più grande poeta in assoluto degli ultimi cinquant'anni in Italia"». 

 

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI