Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'Organ Trio chiude Eventi in Jazz alla Liuc

Eventi in Jazz chiude con un appuntamento da non perdere a suggello di una edizione che
ha segnato una ulteriore crescita di consensi a dimostrazione di una formula che si rivela
sempre più entusiasmante e convincente, oramai storicizzata e nota anche al di fuori dei
confini regionali.

Venerdì 22 Novembre alle ore 21,00 nell’Aula Bussolati della LIUC-Università Cattaneo in piazza Soldini 5 a Castellanza, DANIELE CIUFFREDA ORGAN TRIO & SCOTT HAMILTON - PAOLO TOMELLERI in GIOVANI TALENTI & MOSTRI SACRI

L'Organ Trio capitanato dal chitarrista Daniele Ciuffreda, con  Alberto Marsico, uno dei principali esponenti italiani dell'organo Hammond e Alessandro Minetto, musicista fra i più richiesti, alla batteria, presenterà il recente disco "Out of the Ninth Day", edito da Abeat Records, con due ospiti di straordinario livello internazionale: Paolo Tomelleri il decano del jazz italiano, indiscutibilmente riconosciuto come il più grande clarinettista italiano per storia e carisma e Scott Hamilton, gigante internazionale del sassofono.

Si celebrerà l'unione tra modernità e tradizione.

«Un album sorprendente, energico che colpisce nel segno" così si esprime Bruce Forman su Jazz Guitarist, rivista americana dedicata alla chitarra. Arrangiamenti cangianti, solismo di altissimo livello, composizioni brillanti. Disco di grande qualità e fruibilità immediata! Scott Hamilton da molti anni calca i migliori palcoscenici in tutto il mondo, come leader o a fianco di altri mostri sacri del jazz. Il suo stile include il lirismo di Ben Webster e la passionalità di John Coltrane.

Scott Hamilton è l'interprete di una musica straordinariamente elegante, basata su un impeccabile fraseggio ed un sound affascinante, quello che giá negli anni settanta, quando la diffusa tendenza era quella di sondare alternative sonore particolarmente aggressive, lo impose per la dolcezza del suo sassofono e l'immaginazione creativa. Ha pubblicato a suo nome più di trenta album, collaborando tra gli altri con Dave McKenna, Jake Hanna, Woody Herman, Tony Bennett, Gerry Mulligan, Maxine Sullivan, insomma una buona parte del Gotha mondiale d'oltreoceano.

Paolo Tomelleri, una carriera gigantesca che lo ha visto protagonista sia nel jazz che nella musica leggera, in veste di leader, collaboratore, arrangiatore, sinanche direttore d’orchestra in varie edizioni del Festival di Sanremo. Intere generazioni plasmate dalla sua grande capacità semplice ed istintiva in veste di didatta del clarinetto e del sassofono. Collaborazioni che vanno da Jannacci, Finardi, Celentano ai grandi del jazz. Ha da sempre suonato in collettivi, big band ed orchestre anche a suo nome, dal momento che ha pochi eguali in termini di espressività, doti tecniche ed estro improvvisativo.

Una chiusura di stagione degna del fascinoso cartellone. In apertura l'esibizione degli ultimi vincitori del #ContestBeatboxRapFreeStyleJazz giovanile realizzato quest'estate per JAZZaltro con i fondi ricavati dalla raccolta di Eventi in Jazz a Castellanza dello scorso anno.

Daniele Ciuffreda chitarra | Alberto Marsico organo Hammond | Alessandro Minetto batteria & Scott Hamilton sassofono | Paolo Tomelleri clarinetto

L’ingresso al concerto è libero e gratuito. Apertura Aula Bussolati ore 20. Non ci sarà distribuzione di biglietti.

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI