Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Convegno “Vivere bene sempre. Si può? Curare la qualità della nostra vita”

Sarà la Sala della Musica di Villa Litta a Lainate (largo Vittorio Veneto 12) a ospitare sabato 23 novembre, dalle ore 16.30 fino alle ore 19.30, il convegno “Vivere bene sempre. Si può? Curare la qualità della nostra vita”.

Oggi è possibile prevenire stati di malattia con semplici accorgimenti che riguardano il nostro stile di vita, la nostra alimentazione, la qualità dell’aria che respiriamo? La risposta è sì e diventa quindi necessario conoscere le informazioni che la comunità scientifica internazionale mette a disposizione di tutti per correggere le cattive abitudini. Oggi è anche possibile curare al meglio la qualità della vita quando si è persa la propria integrità a causa di una malattia. La migliore relazione tra medico e paziente, così come la disponibilità di nuovi farmaci, rendono possibile la cura di sintomi altrimenti causa di grande sofferenza.

“Quando abbiamo aperto l’Hospice di Lainate – precisa Maria Cecilia Scaldalai, assessore ai servizi alla persona – abbiamo condiviso con i gestori della struttura, la cooperativa sociale Elleuno, il proposito che l’obiettivo del servizio non risiedesse solo nell’offrire agli ospiti, in condizioni di prognosi irreversibile, un servizio socio-sanitario di eccellenza, ma che l’azione si ampliasse alle loro famiglie, col sostegno psicologico durante la degenza e nella fase di elaborazione del lutto, e a tutta la cittadinanza attraverso un’azione di informazione e di orientamento sul valore delle cure palliative e sull’importanza della prevenzione e dei corretti stili di vita per salvaguardare la salute. Questa iniziativa va in tale direzione: offrire semplici ed utili consigli per vivere bene, attuando tutto ciò che può esserci utile per prevenire malattie e per contribuire ad un buon livello di benessere, sempre”.

L’evento è aperto alla cittadinanza e vedrà la partecipazione di tre luminari della medicina pronti, ognuno per le proprie competenze, a raccontare le proprie esperienze di lavoro sul tema preso in esame: la biologa Anna Villarini, specialista in Scienze della Nutrizione (del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva, IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) parlerà di come “Mangiare buono e sano per prevenire i tumori”; lo pneumologo Roberto Boffi (Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale Pneumologia, IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) affronterà la tematica del “Fumo di tabacco e sigarette elettroniche: il valore della prevenzione”; l’oncologo palliativista Giuseppe Biancofiore (direttore sanitario dell’Hospice di Lainate) tratterà invece l’argomento “La prevenzione dei sintomi con le Cure Palliative”. L’incontro sarà moderato dalla giornalista e divulgatrice scientifica Paola Scaccabarozzi. Ci saranno anche intervalli musicali curati dal maestro Anna Rondina. Alla fine del convegno, sarà offerto un rinfresco a tutti i presenti.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Lainate (che porterà i saluti iniziali) e dall’associazione di volontariato Amici dell’Hospice di Lainate, costituita anche su impulso del Consiglio comunale per sostenere l’Hospice nelle attività di informazione sulle cure palliative e sulla salute in generale, con la collaborazione di Cooperativa Sociale Elleuno, gestore dell’Hospice, e Accademia Musicale Dimensione Musica di Lainate. 

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI