Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tetro Tirinnanzi: L'Elisir d'Amore

Sabato 1 febbraio, alle 21, al Teatro Tirinnanzi di Legnano è di scena la grande Opera rigorosamente con orchestra: ELISIR D’AMORE, in scena per la prima volta nel 1832 a Milano.

Felice Romani aveva tratto ispirazioneda un testo di Eugène Scribe per il compositore Daniel Auber (Il filtro), ma il grande Gaetano  Donizetti ebbe solo 17 giorni per  la musica, di cui 7 utilizzati da Romani per il testo.

        Nonostante i tempi strettissimi, crearono uno degli esempi più sublimi dell'opera comica ottocentesca. Definita in partitura «melodramma giocoso», vede tra le parti più amate l’aria ”Una furtiva lagrima”: fin dalla prima replica fu un vero successo.

A far amare Elisir D’Amore fu, non di meno, l'inventiva melodica donizettiana, ben coniugata con la vena buffa dell'opera, a tratti velata di malinconia (come nell'aria appena citata). Elena D’Angelo è nota per la cura nel suo lavoro artistico/musicale, sia in regia che nella scelta di costumi e scene, venendo sempre ripagata con tournée di successo.

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI