Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rho si colora di arancione contro la discriminazione e la violenza sulle donne

Rho contro la discriminazione di genere e la violenza sulle donne. E lo dimostra colorandosi di arancione, colore scelto perchè di rottura degli stereotipi di genere e del binomio "rosa - femmina" e "azzurro - maschio" e perchè colore bandiera del contrasto della violenza di genere. L’amministrazione comunale ha aderito alla campagna “Indifesa” e al “Manifesto indifesa per un mondo a misura delle bambine e delle ragazze” promossa dalla fondazione “Terre des Hommes. E sono tante le azioni che verranno messe in campo nella giornata prescelta: venerdì 11 ottobre.

«Invito tutte le cittadine e i cittadini a partecipare alla Campagna indossando qualcosa di arancione, scattare una foto da pubblicare sui social con l’hashtag ufficiale #indifesa - spiega l'assessore alle pari opportunità Sabina Tavecchia -. Attraverso l’iniziativa di Terre des Hommes abbiamo un’ulteriore occasione per promuovere la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere. Questa adesione si aggiunge alle molte attività svolte in questi anni come ad esempio il progetto delle panchine rosse e “Novembre, Mesi dei Diritti”, che a breve sarà riproposto».

L'11 ottobre sarà la Giornata Mondiale delle Bambine e delle Ragazze. Il Comune di Rho aderisce esponendo sul Palazzo comunale lo striscione arancione con la scritta “11 ottobre: Giornata Mondiale delle bambine e delle ragazze”, dando spazio sul sito all’adesione e alla promozione della Campagna in occasione della Giornata Mondiale dell’11 ottobre attraverso un comunicato, le foto della Giunta, del Presidente del Consiglio Comunale, la Consigliera Yasmine Bale  insieme a nostri funzionari in rappresentanza anche degli uffici comunali con simboli in arancione a testimonianza dell’impegno del Comune nella lotta alla violenza e alla discriminazione di genere e la colorazione  di arancione dei profili sui canali social del Comune.

(Chiara Lazzati)