Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il giro del mondo con un girocottero della Magni Gyro

"Partirò da Popham, nell'Hampshire, per un viaggio che mi porterà a sorvolare Francia, Germania, Polonia, Lituania, Estonia e Russia. Attraverserò poi lo Stretto di Bering verso l'Alaska, arriverò in Canada, negli Stati Uniti, toccherò la Groenlandia, l'Islanda e le Isole Faroe prima di tornare nel Regno Unito. Inoltre, terrò discorsi nelle scuole e in presenza di organizzazioni giovanili di tutti i paesi in cui mi troverò, condividendo storie di divertimento e avventura!"

Così James Ketchell ha descritto il suo viaggio intorno al mondo avvenuto a bordo di un Magni M16C! La missione era quella di ispirare un milione di giovani in tutto il mondo a perseguire i propri obiettivi e i propri sogni, raccogliendo fondi per due grandi associazioni di beneficenza: KindledSpirit, che sostiene e riabilita giovani vittime della tratta di esseri umani e della schiavitù, e Over The Wall, che gestisce ed organizza attività per bambini con gravi problemi di salute.

"Il mio obiettivo è quello di ispirare i giovani, tutti devono essere consapevoli dei propri sogni e della possibilità concreta di poterli realizzare!" 

      Dopo aver lasciato Popham, il 37enne si è fermto in Germania, dove ha esposto il suo autogiro in occasione della fiera AERO 2019 di Friedrichshafen. Ha quindi attraversato Polonia, Lituania, Estonia, Estonia e Russia, James ed è arrivato negli Stati Uniti dove ha toccato tutti i 49 stati, per poi terminare il giro del mondo tornando in Inghilterra.

"È stata un'esperienza incredibile, ma allo stesso tempo la più difficile affrontata fino ad ora. - ha dichiarato James dopo essere atterrato a Popham - Il meteo è stato a dir poco imprevedibile. Sono davvero felice di essere tornato e di aver conseguito un obiettivo così importante!".

"Magni Gyro – dichiara Luca Magni della Magni Gyro nonché della Giunta Aime - è orgogliosa di aver preso parte alla realizzazione di questo progetto con un proprio autogiro, permettendo ad un uomo di realizzare il proprio sogno".