Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'azienda inaugura l'impianto di trigenerazione: -900 tonnellate di CO2 l'anno

L'azienda Dätwyler Pharma Packaging di Pregnana Milanese ha progettato un sistema per coprire i suoi interi fabbisogni energetici. E' stato inaugurato ieri, lunedì 18, il nuovo impianto di trigenerazione con il quale la ditta sarà in grado di autoprodurre energia elettrica, termica e frigorifera, a fronte di un consumo di una singola risorsa, il gas naturale. Oltre a rispondere ai fabbisogni energetici, questo  aumenterà significativamente anche l'efficienza energetica.

«La sostenibilità di un impianto industriale – afferma Livio Beghini, vice president operations Italy - è l’esigenza primaria per garantire un futuro stabile e duraturo. Questo è il risultato di sforzi economici nell’ottica di un obiettivo nobile. Il trigeneratore è un ulteriore passo nella direzione del successo».

Con questo sistema, lo stabilimento Dätwyler di Pregnana Milanese, sarà in grado di produrre elettricità riducendo del 70% l’acquisto di energia dalla rete pubblica: questo risparmio sui costi comporta anche un vantaggio economico a lungo termine. Con il sistema di trigenerazione, fornito da AB Energy SPA, ci sarà anche una riduzione significativa di CO2 di circa 900 tonnellate all’anno.

(Chiara Lazzati)