Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"I Gioielli Iconici del Medioevo", incontro dedicato al Medioevo

Contrada Legnarello
Primo incontro dedicato al Medioevo:  "I Gioielli Iconici del Medioevo"      


Una sala gremita di pubblico ha dato il via, Venerdì 24 Gennaio 2020, al primo incontro del XIII ciclo di conferenze intitolato “Gemme, vestigia e drappi preziosi. Magnifici oggetti e figure mitiche nel Medioevo”, organizzato dalla Contrada Legnarello e curato da Alessio Francesco Palmieri-Marinoni; un percorso interamente incentrato su “oggetti” che, non solo nel corso del Medioevo ma soprattutto nell’Ottocento, diventeranno portatori di valori e significati mitici e soprannaturali.

La serata, apertasi con i saluti ed i ringraziamenti del Gran Priore Roberto Guidi, ha avuto come tema centrale quello dei gioielli iconici del Medioevo: introdotta da un’accurata presentazione della professoressa Carla Marinoni Brusatori su pietre e gemme preziose. La conferenza è proseguita poi, indagando le tre tipologie di monili d'eccellenza in età medioevale, ossia corone, anelli e spille, per meglio capire il ruolo dell’ornamento nel segnalare le sedi privilegiate della forza, del sentimento e della virtù, nonché della funzione cruciale del gioiello nelle liturgie sacre e profane.

   La professoressa Silvia Malaguzzi, docente di Storia dell'arte del Rinascimento e di Storia del cibo nell'arte e nella letteratura presso Middlebury College in Italy, ha infatti condotto i presenti in sala attraverso un viaggio straordinario per le terre dell’Impero Bizantino, del Sacro Romano Impero e della Sassonia, con lo scopo di illustrare come questi oggetti ornamentali, grazie anche al valore ed alla simbologia attribuita alle decorazioni che li impreziosivano, acquisivano un'importanza quasi sacrale a chi li indossava e/o commissionava.

Il pubblico estremamente incuriosito, come hanno dimostrato le molte curiosità emerse in conclusione della serata, ha così potuto ammirare la bellezza e la simbologia celata dietro a gioielli straordinariamente giunti fino ai giorni nostri,tra i quali: la Corona di Recesvindo, la Corona di Costanza di Altavilla o ancora la più nota, in particolare in territorio legnanese, Corona Ferrea, o ancora gli anelli di Aethelwulf e di Aethelswinda, concludendo con il prezioso talismano di Carlomagno e la meravigliosa Spilla attribuita a Cangrande della Scala.

Come negli anni scorsi, continua la collaborazione con le scuole superiori del territorio e fin da subito, sono state molte le studentesse dell’Istituto Bernocchi ad aver partecipato al primo incontro, al fine di poter ottenere crediti formativi, oltre che di arricchire il loro bagaglio personale di conoscenza.

Grazie alla collaborazione con Sa.Ga. Multimedia Srl tutte le serate verranno registrate e pubblicate sulla pagina Facebook della Contrada e su Youtube la settimana successiva la conferenza.

Contrada Legnarello