Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

S.M. Kolbe trionfa al Torneo internazionale Vidata

Risultato di assoluto prestigio per la pallavolo legnanese. A Verona, in un torneo giovanile internazionale tra i più qualificati, il Trofeo Vidata giunto alla decima edizione, trionfo della Kolbe Legnano nella categoria Under 18 femminile

La squadra, allenata nell'occasione dal coach Andrea Colombo, supportato dalla dirigente Emma Miceli, ha portato a Legnano il trofeo più importante aggiudicandosi la finale che si è giocata sabato 20 nel pomeriggio nientemeno che all'AGSM FORUM davanti ad oltre 2000 spettatori.

        Le legnanesi hanno giocato contro il Rossano Vicenza che vince il primo set ma non fa i conti con la grinta del sestetto legnanese che vince il secondo e si aggiudica in un tiratissimo tie break il terzo (vinto 15-13). 

La Kolbe non è nuova a queste vittorie, la stessa squadra vinceva già lo scorso anno il torneo di Cesenatico e due anni fa un torneo in terra Toscana. 

In gara, nelle rispettive categorie, anche le formazioni Under 13 e Under 16, con risultati non così esaltanti come le compagne più grandi, ma comunque tali da completare positivamente la 3 giorni di gare ad alto livello.

"E' stato bellissimo partecipare con le tre squadre ed è stato bellissimo vincere il trofeo - il commento del presidente Mauro Martini -. Siamo contenti per le ragazze e per la squadra ma, come sempre, portiamo a casa molto di più di un torneo vinto perché fare queste trasferte con i nostri atleti significa fare esperienze uniche e accompagnarle, passo dopo passo, in un cammino dove l'aspetto tecnico e l'aspetto umano vanno davvero a braccetto",

       Il torneo, ricordiamo, è un appuntamento di spessore per il volley giovanile, con la presenza di diverse squadre estere provenienti da Turchia, Stati Uniti, Svizzera, Lituania e Slovenia. In tutto sono state giocate 194 partite in 16 palestre, con l'organizzazione della Pallavolo Antares Verona.

Intanto, in casa Kolbe, si pensa già ai prossimi impegni: "Una delle prossime trasferte è quella che faremo a breve  in terra Polacca con una squadra di U16 - spiega ancora Martini- . E' una trasferta davvero sportivo-educativa, andremo infatti a disputare un triangolare vicino a Auschwitz dove giocheremo a pallavolo ma porteremo anche le ragazze a visitare i campi di concentramento, le miniere di sale, Czestochowa e altro ancoa. Il progetto sportivo educativo lo abbiamo chiamato... una trasferta per ricordare".