Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Odori a Pero, Giudici annuncia interrogazione in Regione

La questione odori a Pero approda in Regione Lombardia. Il consigliere regionale rhodense Simone Giudici (Lega) annuncia l'intenzione di presentare un'interrogazione proprio riguardo l'ultimo caso di molestie olfattive registrato nella cittadina alle porte di Milano.

Secondo Giudici non c'è tempo da perdere: «Sono intenzionato ad attivarmi nell’immediato scrivendo nuovamente ad Arpa Lombardia perché si faccia chiarezza sulle cause ma soprattutto si individuino delle soluzioni che consentano di arginare un problema molto sentito dalla cittadinanza, le cui lamentele non possono più cadere nel vuoto. In particolare i residenti di via Copernico hanno denunciato come questo problema sia divenuto, a fasi alterne, persistente nel tempo, indicando proprio nel depuratore la causa dei miasmi. Ritengo quindi doveroso capire e successivamente intervenire, per risolvere il problema una volta per tutte».

Lunedì sera la zona di via Copernico era stata avvolta da forti odori molesti. Cap Holding, gestore dell'impianto di depurazione, aveva trovato «un tasso anormalmente alto di ammoniaca, compatibile con l’ingresso in impianto di una sostanza non ancora identificata» e aveva provveduto a denunciare la situazione alle autorità. Sul posto erano intervenuti, oltre a soccorsi e forze dell'ordine, anche il sindaco Maria Rosa Belotti e esponenti dell'amministrazione. I Vigili del Fuoco, nella loro relazione avevano escluso «l’eventuale presenza di sostanze gassose infiammabili o nocive».

(Chiara Lazzati)