Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Città Metropolitana: Vaccini, il 9% dei bimbi è inadempiente

La fine delle vacanze estive coincide con il ritorno a scuola dei bambini e dei ragazzi italiani. Uno dei grandi temi dibattuti quest’anno sono stati i vaccini, resi obbligatori e propedeutici per l’inserimento nei plessi scolari degli stessi alunni.

Per scoprire e trovare tutte le indicazioni per l’anno scolastico 2017/2018, Regione Lombardia ha reso disponibile tutta la documentazione per via telematica: per consultarla e scaricarla è sufficiente collegarsi al seguente link dove è disponibile il  Fascicolo Sanitario Elettronico lombardo, sviluppato da Lombardia Informatica, che, tramite la Carta Regionale dei Servizi, permette di ottenere i dati per l’autocertificazione.

Di seguito i dati suddivisi per Ats e con il totale complessivo dei bambini nati dal 2001 al 2016
interessati dall'obbligo della vaccinazione con indicati, il numero di soggetti inadempienti a seconda tipologia di vaccino (Esavalente e Mpr) e le relative percentuali.

Il dato relativo all'anno 2017 non viene riportato in quanto la chiamata è in corso (prima convocazione nel terzo mese di vita).

Si considera "inadempiente", come da Circolare del Ministero della Salute il soggetto che, per la sua età, non abbia ricevuto le dosi previste di esavalente e Mpr (vaccino di immunizzazione contro morbillo, parotite e rosolia, anche parziale)

ATS CITTA' METROPOLITANA

Totale nati 2001-2016: 506.546

Inadempienti esavalente (anche parziale): 40.709 (8%)
Inadempienti Mpr (vaccino di immunizzazione contro morbillo, parotite e rosolia, anche parziale) 48.242 (9,5%)