Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Il cuore e i suoi nemici" convegno dei medici dell'Asst Rhodense

  • SALUTE / RHO
  • giovedì 03 ottobre 2019
  • 277 Letture

Il cuore e i suoi “nemici”. Il motore del nostro corpo, la macchina perfetta, quel fascio di muscoli che pompa sangue e da cui si sprigionano sentimenti ed emozioni che,se non curato e “revisionato”, può portare a seri problemi.

Avere uno stile di vita sano è la prima regola per stare bene, se si aggiunge anche un check up annuale per assicurarsi che tutto funzioni regolarmente, ancora meglio.

Ma quali sono le strategie ideali e le "buone prassi" per proteggere cuore e arterie? Se ne è discusso durante il convegno patrocinatoda Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) sabato 28 settembre al Klima hotel di Milano Fiere al quale hanno partecipato oltre che numerosi Medici di Base anche gli specialisti dell’Asst Rhodense e di altre Asst lombarde. L’evento diviso in sessioni ha cercato di fare il punto della situazione: la prima parte dal titolo “Cuore e polmone…indissolubilmente legati” è stata moderata da Gianni Rovelli, ex primario di Cardiologia dell’Azienda Salvini : Maurizio Marvisi responsabile della Medicina ad indirizzo pneumologico della Casa di Cura San Camillo di Cremona insieme a Francesco Bini della Pneumologia di Garbagnate hanno messo in luce la stretta relazione tra i due organi sottolineando come spesso i guai del primo si ripercuotano sul secondo.

      La seconda parte dal titolo “Il cuore malato…i sottili inganni” moderata dal direttore della Medicina Interna dell’ospedale di Garbagnate, SergioBerra, ha visto la partecipazione di Andrea Bertolini  che ha descritto le più attuali strategie per diagnosticare e curare il “Cuore ischemico cronico” edi Lucio Liberato con le più recenti novità in tema di insufficienza cardiaca;  Claudio Pascale di Torino ha dato spunti per la difficile gestione della “Triplice terapia antitrombotica”. Di cardio-oncologia invece ha parlato Roberto Bollina, obiettivo non facile alla luce delle sempre più complesse terapie.

“Malattie reumatiche e cuore: un subdolo nemico” è il titolo della terza parte del convegno con le relazioni di Laura Castelnovo e Davide Filippini . Nell’ultima sessione ampio dibattito su “Cuore e cervello: gli amici”,dove Marco Mattioli ha moderato Alessandro Squizzato e Micaela Palvarini. I lavori conclusivi sono stati affidati a Sergio Berra promotore dell’evento di formazione che ha visto gli specialisti dell’Asst Rhodense confrontarsi con i colleghi sui nuovi metodi di cura per garantire al paziente un supporto professionale ulteriormente all’avanguardia.