Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Medici legnanesi, specialisti nella Chirurgia della Mano, a Firenze

Medici legnanesi, specialisti nella Chirurgia della Mano, a Firenze per i Congressi nazionali SICM e AIRM sul tema: "La Macchina del Corpo, conoscerla per comprenderla".

Tre giorni di medicina in cui vengono discussi argomenti di attualità e interesse che coprono tutte le aree della Chirurgia della Mano, dalle tematiche scientifiche a quelle tecniche e organizzative, con l’intento di promuovere il confronto e la condivisione di idee, esperienze e novità.

Tra i relatori e i partecipanti , i medici legnanesi, il dr. Federico Amadei, responsabile del Centro di Chirurgia della Mano e Microchirurgia dei Nervi Periferici alla COF Lanzo Hospital - Alta Valle Intelvi, il dr. Alberto Ciapparelli già attivo a Legnano e oggi responsabile della Chirurgia della Mano a Villa Aprica di Como e il dr. Massimo Del Bene, direttore del reparto di Chirurgia plastica e della mano dell'Ospedale San Gerardo di Monza.

Proprio quest'ultimo, di recente, è salito alle cronache nazionali come "il medico che cura le torture", per la sua esperienza nell'assistere i migranti scappati dagli orrori dei lager libici e deciso ad aprire Aprirà un centro per le vittime di guerra.