Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

“Le costellazioni”, psicologia e arte insieme

Le metodologie dell’arte terapeutica individuano nell’espressione della creatività un potenziale curativo e maieutico, si propongono come modalità operative con la finalità di sostenere la crescita psicologica degli individui potenziandone il benessere psichico.

      In ricordo del percorso sperimentale dell’anno passato, dal titolo “Donne Guerriere”, svolto presso il Presidio Ospedaliero di Saronno, da cui la tutor supervisore dottoressa Maria Marconi, ha riscontrato feedback positivi nei pazienti oncologici, in termini di: mediazione dell’impatto alla diagnosi, nuova consapevolezza del sé, e capacità relazionali verso l’altro.

Da qui, un nuovo progetto basato sul connubio tra psicologia e arte. Il percorso artistico-terapeutico “Costellazioni 2019”, realizzato dalla Psiconcologia di Saronno, si pone come obiettivo quello di aiutare i pazienti oncologici nella riscoperta del proprio “microcosmo” in relazione al “macrocosmo”.