Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ospedale di Rho: nuovo primario a chirurgia generale

Nuovo ingresso all'ospedale di Rho. Il dottor Gianluca Sampietro, dal 1 marzo, prenderà in mano le redini dell'unità operativa di Chirurgia Generale: a lui è stato affidato il ruolo di primario.

Il dottor Sampietro, milanese di 50 anni attualmente in servizio all'ospedale Sacco, è specializzato in chirurgia oncologica dell’apparato digerente e malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI). Il nuovo primario rhodense si è sempre dedicato allo studio delle patologie gastrointestinali in particolare nelle MICI, che comprendono la colite ulcerosa, la malattia di Crohn e le cosiddette "coliti indeterminate".

«L’obiettivo è quello di creare un polo multidisciplinare per la gestione dei pazienti dove i primari possano interagire per garantire cure sempre più efficaci – spiega il direttore generale dell'ASST Rhodense, Ida Ramponi  - siamo molto contenti dell’arrivo del dottor Sampietro grande studioso dell’apparato intestinale».

All’ospedale di Rho si formerà un team multidisciplinare che riunisce i gastroenterologi, gli anatomopatologi, gli oncologi, i radiologi e i chirurghi, al fine di garantire il più alto livello qualitativo per la diagnosi e la cura delle patologie oncologiche e delle MICI.

(Chiara Lazzati)