Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lombardi Civici Europeisti: “Continua la battaglia per salvare la TIN di Rho dal declassamento"

  • SALUTE / RHO
  • venerdì 17 gennaio 2020
  • 599 Letture

“Sono già intervenuta più volte in questi mesi per tentare di salvare la Terapia Intensiva Neonatale di Rho dal declassamento a Terapia Sub-Intensiva Neonatale", dichiara la consigliera Elisabetta Strada (Lombardi Civici Europeisti), "In particolare, dopo la delibera di novembre della Giunta favorevole al declassamento della TIN di Rho, ho presentato a dicembre un’interrogazione, annunciata in aula proprio ieri, con richiesta di sospensione del declassamento e di rivalutazione del ‘caso Tin di Rho’. Sono in attesa della risposta, prevista per regolamento non prima di tre settimane, a partire da ieri.”

         Nel frattempo si sono attivati tanti amministratori del territorio e tantissime mamme, c’è anche un ricorso al TAR e per ora, fortunatamente, la procedura di declassamento è stata rimandata a marzo.

“Per non chiudere una gioiellino della sanità lombarda e per evitare tanti disagi a mamme e neonati, mi auguro che la TIN di Rho venga preservata qual è oggi, come dovrebbe essere per il bene dei neonati più fragili e delle loro famiglie”, conclude il Consigliere.