Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Videotrolley: il cinema è entrato nelle scuole con l'Istituto Dell'Acqua

«Ormai il cinema è entrato nelle scuole», ha affermato Maria Luisa Landonio, dirigente scolastica dell’Istituto Carlo Dell’Acqua di Legnano, nel presentare la premiazione del progetto “Videotrolley - Il cinema viaggia nella scuola”, che ha avuto luogo ieri, sabato 5 ottobre, al Teatro Tirinnanzi Città di Legnano. «Il punto focale di questo progetto - ha proseguito la prof.ssa Landonio - è stato l’uso consapevole delle immagini, che gli studenti hanno saputo apprendere con uno studio sulle tecniche cinematografiche»

Videotrolley è un progetto promosso dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’università e della Ricerca), nel quale si sono messi in gioco gli studenti delle scuole che hanno aderito all’iniziativa: Liceo Galilei, Liceo Tirinnanzi, Itis Bernocchi e l’Istituto Barbara Melzi. Ognuna delle sei classi delle scuole in rete ha ricevuto un trolley, contenente 50 dvd; gli studenti, coordinati da insegnanti e tutor, hanno poi dovuto realizzare, in lingua inglese o francese, dei cortometraggi ispirandosi liberamente all’argomento filmico che più preferivano.

«Nella realizzazione di questi cortometraggi gli studenti sono stati affiancati dalla professionalità di esperti, che hanno insegnato loro i rudimenti delle tecniche cinematografiche», hanno spiegato le referenti del progetto, Adriana Gallo e Vittoria Zingaro, professoresse dell’Istituto Dell’Acqua, scuola capofila del progetto. «Infatti il Comune di Legnano e il Cineforum Marco Pensotti Bruni, sono stati partners attivi di questo progetto. Un ringraziamento particolare va anche a Gisella Langè, ispettrice tecnica di lingue straniere presso il MIUR, che ha supervisionato la parte linguistica dei lavori», un loro commento.

     Al termine della visione di tutti i cortometraggi è poi seguito il momento tanto atteso della premiazione dei cortometraggi. Sul podio:  

I VINCITORI

1) Pari merito, ex equo per il Liceo Galilei: classe 3DL con “Le cinema est le reflet de la societe” e la 4D con “The missing”
2) Istituto Carlo Dell’Acqua: classe 4A AFM con “Chasse aux motes”
3) Liceo scientifico Tirinnanzi: classe 2A con “Hidden Futures”

Oltre ai 3 migliori cortometraggi, la giuria ha assegnato anche premi singoli per degli studenti che si sono distinti per delle particolari attitudini individuali: 

- Premio al miglior segretario: Marco Bianchi, Valentina Pagliuca, Francesco Ranieri e Benedetta  Borroni del Liceo scientifico Tirinnanzi 
- Premio al miglior cinefilo (chi ha visto il maggior numero di film): Giulio Braga del Liceo classico Galilei
- Premio alla migliore attrice: Gaia di Girolamo, dell’Istituto Barbara Melzi
- Premio al miglior attore: Phan Davide, dell’Istituto Bernocchi.

Immagini a cura di Luigi Frigo

(Federica Pontremoli)