Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Disabilità e sport, il GS Rancilio in "cattedra" al liceo Cavalleri

Il GS Rancilio in cattedra al liceo Cavalleri di Parabiago. "Professore" speciale è stato l'atleta Felice Candido, nell'ambito di un progetto scolastico legato alla disabilità. E per il legame tra disabilità e sport, oltre i luoghi comuni, il GS Rancilio ha aderito con uno dei suoi atleti.

L’incontro si è svolto nei giorni scorsi al campo sportivo Venegoni, dove l'altleta ha raccontato ai ragazzi la propria esperienza di vita, le fasi dell’incidente e il recupero delle attività quotidiane, fino all’approccio con lo sport come elemento di rafforzamento del fisico e dello stato d’animo.

Felice Candido, poi, ha descritto la specialità che pratica, l’handbike, illustrando le differenti tipologie utilizzate in base alle varie patologie degli atleti e le differenze rispetto alle biciclette da corsa tradizionali. Spazio anche per una parte "pratica" in cui i ragazzi hanno potuto provare una vera handbike, non solo per divertirsi ma apprendendone il funzionamento e il sistema di guida.

(Chiara Lazzati)