Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Corso per riparatori auto nella ex Medea, il 26 ottobre l'inaugurazione

Sarà inaugurata il prossimo 26 ottobre la nuova sede del Bernocchi, ricavata nella ex scuola Medea, ristrutturata, dedicata al corso riparatori auto e ciclomotori anche con motori ibridi ed elettrici. 

Abbandonato da 4 anni, l'edificio di via Niccolò Paganini è pronto - dopo una estate di lavori - ad ospitare nuovamente gli studenti che avranno l'opportunità di accedere a laboratori pratici e innovativi. L'istituto legnanese ha partecipato al bando di gara indetto dalla città Metropolitana di Milano che si è occupata dell'intervento di riqualificazione, mentre la scuola si è occupata degli arredi e della strumentazione. Lo stabile è stato completamente rimesso a nuovo a partire dagli impianti, messi a norma, sono stati rifatti i pavimenti e sistemate le facciate. 

«L’anno del Centenario dell’Istituto “Antonio Bernocchi” - scrive la scuola - non è stato solo l’occasione per una serie di commemorazioni, festeggiamenti, eventi culturali rivolti anche alla cittadinanza, è stato anche un anno di febbrile progettazione di tanti interventi e migliorie strutturali. Nell’anno scolastico 2019-20 entreranno in funzione nuovi ambienti didattici, con le loro rinnovate strumentazioni ad alto contenuto tecnologico: un’aula multimediale, un laboratorio per la meccatronica, un laboratorio di chimica ed uno di biologia, nonché la nuova sede presso l’ex scuola Medea dedicata ai riparatori auto e ciclomotori anche con motori ibridi ed elettrici». 

Oltre alle nuove aule che saranno inaugurate nella ex Medea, il Bernocchi darà il via a nuovi laboratori di biologia, chimica, meccatronica e all'aula multimediale che saranno mostrati a genitori e studenti delle classi seconde e terze delle Scuole Secondarie di I grado e alla cittadinanza sempre nella mattinata del 26 ottobre dalle 11 alle 13. 

(Valeria Arini)