Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rho premia i suoi studenti più meritevoli

  • SCUOLA / RHO
  • venerdì 18 ottobre 2019
  • 1341 Letture

C’è chi vorrebbe fare il medico o l’ingegnere, chi sogna di aprire un ristorante, diventare sarta d’alta moda o proseguire gli studi all’estero e c’è chi è orientato verso professioni che domani diventeranno realtà proprio nell’area Mind di Rho. Sono gli studenti più bravi di Rho, premiati durante la cerimonia di consegna delle borse di studio che si è svolta giovedì 17 ottobre al CentRho in piazza San Vittore.

Sono stati 58 i ragazzi premiati per i loro meriti scolastici: 24 dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado (ex medie), che hanno ricevuto un assegno di 250 euro; 30 della scuola secondaria di secondo grado (ex superiori), premiati con 400 euro e 4 studenti meritevoli, che hanno registrato notevoli miglioramenti durante il percorso di studi. Le condizioni per accedere alle borse di studio sono il merito scolastico, la situazione economica della famiglia di appartenenza (valutata in base al reddito ISEE - Indicatore Situazione Economica Equivalente) e la residenza a Rho.

Presenti il vicesindaco, Andrea Orlandi, e l’assessore a scuola e istruzione, Valentina Giro, che hanno consegnato gli assegni ai ragazzi di scuole secondarie di primo e secondo grado residenti a Rho per i risultati raggiunti durante l’anno scolastico 2017/18.

«Il numero di studenti che premiamo ogni anno sta crescendo: erano 56 l’anno scorso, sono 58 quest’anno e saranno 63 l’anno prossimo – ha detto il vice sindaco Orlandi -. L’assegnazione delle borse di studio rientra nel Piano di Diritto allo Studio, uno strumento importante di investimento sul futuro della città. Avere un sogno è importante: cercate di coltivarlo il più possibile, anche se sembra irrealizzabile».

«Questa occasione è importante per noi per conoscervi di persona e per ringraziarvi dell’impegno e della fatica che mettete ogni giorno nello studio – ha detto l’assessore Giro -. L’istruzione è fondamentale per la crescita della comunità, ma vi esorto anche a portare avanti altri interessi al di fuori della scuola, a cominciare dall’impegno civico, che potete iniziare a esercitare fin da oggi nella vostra città».


Borse di studio Scuole Secondarie 1° grado – ex scuole medie

Rosangela Palma Fabri
Giulia Botterio
Asya Sabato
Chiara Sabato
Alessandra Bevilacqua
Elisa Biotello
Vlad Chisca
Tullio Forloni
Kainat Rashid
Manuela  Save
Gabriele  Segalla
Oleksandr Selyanskyy
Leonardo Maurizio Caenazzo
Filippo Caenazzo
Riccardo  Carnesella
Marco Forcillo
Angelo Gabriele Huamancayo Espinoza
Lasaydi Michelle Marin Alvarez
Federico Renda
Niccolò Rossetti
Matilde Russo
Enis Sadkaoui
Eduard Emanuele Daniel  Ungureanu
Gaia Sveva Zeminian

Borse di studio Scuole Secondarie 2° grado – ex scuole superiori

Erik Calati
Deborah Nardino
Chiara Quolibetti
Francesca Ranieri
Lucilla Arcuri
Lorenzo Lucarella
Gabriel Fazzari
Arianna Rosa
Valentina Segalla
Jonathan Santamaria
Antonia Bongiovanni
Matthias   Muia
Labbollita Lisa
Penelope Pirrotta
Lorenzo Barzon
Gabriele Barbera
Gabriele Ranieri
Matilde Piano
Zineb El Monjali
Matteo Pignataro
Ange Nkonko Martin's
Alessandro Mazzotta
Giulia Nebuloni
Gregorio Brizzante
Vittoria Mazzotta
Elisa Monticelli
Matteo Ginolfi
Fransi Losha
Gabriele Salvatore Fortino
Gaia Strada

Studenti meritevoli

Giorgio Rossato
Emanuela Andolfo
Chiara El Sayed
Antonino Diliberto

(Chiara Lazzati)