Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Christian Burns, giocatore di basket dell'Olimpia Milano, al Maggiolini di Parabiago

Christian Burns all'istituto Maggiolini di Parabiago. Il giocatore di basket dell'Olimpia Milano e della Nazionale italiana ha fatto visita agli studenti nei giorni scorsi. Con loro si è fermato a giocare e chiacchierare. Il tutto nell'ambito del progetto Olimpia@school.

Burns è stato accolto con un benvenuto speciale: all'ingresso dell''istituto di via Spagliardi gli alunni hanno allestito una costruzione di cartoni con il suo nome e i colori della squadra. Dietro la costruzione, poi, una fila di ragazzi con trombette, spara coriandoli e pettorine personalizzate con il numero 23, numero del giocatore

«Dopo l’entrata è stato accompagnato in palestra, con musica e altrettanto pubblico di tifosi - racconta Davide Roversi, uno degli studenti che ha partecipato al progetto -. Qui si sono svolti dei giochi a squadre. Dopo un momento di divertimento, c’è stata una breve intervista che ha avuto luogo nella sala conferenze dell’istituto, dove gli studenti hanno avuto modo di porre domande a Burns che volentieri ha saputo rispondere con pazienza alle curiosità dei ragazzi. Ad attenderlo fuori dalla sala, un ricco buffet e una torta per celebrare insieme l’incontro tra il mondo dello sport e e quello dei ragazzi. Le sensazioni provate in questa giornata sono state piacevoli, con un bel clima di lavoro. Burns si è rivelato molto collaborativo ed è stato bello aver avuto l’opportunità di trascorrere del tempo con un giocatore di basket di tale livello. Grande il nostro orgoglio anche per l’impegno profuso per organizzare questa giornata, ci auguriamo davvero che sia stata piacevole anche per lui».

(Chiara Lazzati)