Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

«No ai licenziamenti», lavoratori Panalpina Cerro Maggiore in sciopero

Lavoratori di Panalpina in sciopero domani, venerdì 5 dicembre, davanti ai cancelli della sede di Cantalupo frazione di Cerro Maggiore. 

In via Zerbi, con i 90 lavoratori a rischio, ci saranno anche i sindacati della Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti. La protesta, che avrà inizio alle 8 e proseguirà fino alle 14, è stata organizzata per contrastare la decisione della nuova proprietà DSV intenzionata ad avviare una procedura di liquidazione con il conseguente licenziamento collettivo di 155 lavoratori attivi tra cui i 90 cerresi.

In questi giorni anche le parti politiche si sono mobilitate con i sindacalisti. Il sindaco di Cerro Maggiore Nuccia Berra ha "bussato" alla porta del consulta Economia e lavoro dell'Altomilanese inserendo come componente il consigliere comunale Mario Masetti, mentre i consiglieri Fabrizio Cecchetti e Simone Giudici della Lega di Regione Lombardia si sono attivati per chiedere un'audizione al Pirellone e un incontro al Ministero. 

(Gea Somazzi)