Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Anche il centrodestra si muove per una coalizione unita

Fratelli d'Italia Legnano si astiene dal commentare la decisione della Lega di presentare ricorso contro il decreto del Presidente della Repubblica che ha sciolto il consiglio comunale, ma rilancia l'idea, già espresso più volte da Forza Italia, di un centrodestra unito. Non solo, ma dal comunicato diffuso in giornata, la notizia di aver proposto un incontro che gli altri partiti "hanno accolto per incontrarsi per costruire insieme un progetto concreto e unitario". 

   

Fratelli d'Italia Legnano, - Circolo "C.Borsani ", ha appreso attraverso gli organi di stampa della decisione della sezione cittadina della Lega di presentare ricorso contro il decreto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, decreto che ha portato allo scioglimento del Consiglio Comunale. Trattandosi di una iniziativa unilaterale, che si inserisce in una complessa situazione sia politica sia giudiziaria, non ritiene di dovere esprimere commenti.

La grande partecipazione alla Festa Tricolore di settembre ed i numerosi cittadini che si avvicinano ai gazebo di Fratelli d'Italia per firmare le petizioni per l'elezione diretta del Presidente della Repubblica e contro lo Ius soli, sono il giusto riconoscimento alla coerenza di Fratelli d'Italia ed ai suoi principi.

Fratelli d'italia Legnano , inoltre, auspicando il rinnovamento della coalizione di centrodestra alle prossime elezioni amministrative locali,  ringrazia gli altri partiti della coalizione per aver accolto l’invito ad incontrarsi per costruire insieme un progetto concreto e unitario. 

Fratelli d'italia
Circolo Carlo Borsani -  Legnano